10 più grandi aziende cinesi

 

Che la Cina sia diventata una super potenza economica, ormai non è più una novità e lo si legge spesso sui giornali. Il Made in China sembra stia diventando sinonimo di nuove tecnologie all'avanguardia, basti pensare al colosso dei telefoni cellulari Huawei o al gruppo Tencent che possiede alcune delle principali applicazioni e piattaforme social cinesi, oppure a Jack Ma e alla sua ormai famosissima piattaforma di e-commerce Alibaba.


Oltre a Huawei e Tencent, la Cina è patria di altre grandi aziende che stanno lottando per ottenere il meritato posto nel panorama internazionale e che, a livello locale, hanno contribuito all'incredibile crescita economica degli ultimi anni. Vediamo quali sono quindi le dieci più grandi e più importanti aziende cinesi oggi.

 

Le 10 più grandi aziende cinesi: Huawei

Huawei
Huawei

Se si pensa agli smartphone di nuova generazione, tra le prime tre marche che vengono in mente c'è sicuramente la Huawei.
 

Fondata nel 1987 dal signor Ren Zengfei a Shenzhen, nella prolifica provincia del Guandong, sul delta del Fiume delle Perle, la Huawei Technologies Corporation Limited oggi si può definire uno dei leader globali del settore delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, meglio conosciuto come settore ICT (Information and Communication Technology), e dei telefoni di nuova generazione smartphone. Già nel 2008, dopo appena dieci anni dalla sua fondazione, Huawei viene definita dalla prestigiosa rivista economica BusinessWeek come una delle aziende più influenti al mondo.
 

Huawei è una società privata e attualmente conta un totale di circa 194 mila dipendenti che operano in oltre 170 paesi e regioni nel mondo. Grazie al crescente volume di vendite anche all'estero, Huawei si posiziona in assoluto come l'azienda più importante della Cina, generando entrate per lo stato. Oltre a ciò, sta avendo un ruolo fondamentale anche al di fuori della Cina contribuendo alla società globale in due principali modi: in primo luogo, investendo capitale nella ricerca di nuove tecnologie verso uno sviluppo sostenibile; in secondo luogo, creando posti di lavoro anche in regioni più povere, grazie alle numerose sedi nel mondo.
 

A fine 2019, Huawei si è posta come leader globale della nuova tecnologia di comunicazione 5G; nonostante i dibattiti ancora in corso, questo ha segnato un traguardo importante non solo per l'azienda, ma anche per la Cina, che ha mostrato una volta per tutte di avere tutte le carte in regola per essere la nuova economia più potente del mondo.

 

Le 10 più grandi aziende cinesi: Gruppo Alibaba

Alibaba
Alibaba

Chi non ha mai sentito parlare del carismatico Jack Ma, fondatore di Alibaba e padre del commercio elettronico in Cina? Siamo ad Hangzhou, nella provincia Zhejiang, non troppo distanti dalla scintillante Shanghai, ed è il 1999. Il professor Jack Ma è un insegnante di inglese, affascinato da Internet appena nato e convinto delle potenzialità di questa nuova tecnologia per un nuovo sviluppo della società e delle aziende.


Dopo aver convinto 18 amici a entrare nel suo sogno: creare uno spazio virtuale per il commercio, che diventasse il più grande e importante della Cina, dove acquirenti o importatori esteri potessero essere in contatto direttamente con le aziende e le case produttrici. Nasce così Alibaba, oggi colosso mondiale del commercio elettronico su Internet e concorrente di giganti come Ebay e Amazon.

 

Dall'idea iniziale di piattaforma di incontro tra acquirenti e fornitori, Alibaba ha sviluppato una serie di servizi complementari rivoluzionando completamente il settore e ponendosi così come leader indiscusso in Cina. Il contributo fondamentale dell'azienda alla società non è evidente solo in termini economici. Grazie ad Alibaba, oggi la popolazione cinese ha a disposizione tutta una serie di strumenti digitali, raggiungibili aprendo l'applicazione di Alipay sullo smartphone: pagamenti online e portafoglio virtuale, shopping e spesa online, taxi, cibo d'asporto, spedizioni con corrieri e tanti altri servizi per l'istruzione, la sanità e il lavoro “smart”. Questi servizi si sono rivelati essenziali durante l'epidemia di nuovo coronavirus che ha colpito il paese a inizio 2020. Dimostrare l'efficacia dei servizi online è stato sicuramente il più grande contributo a livello sociale dell'azienda Alibaba.

 

Le 10 più grandi aziende cinesi: Xiaomi

Xiaomi
Xiaomi

L'azienda Xiaomi Corporation, fondata nell'aprile 2010 dall'imprenditore Lei Jun con il sogno di creare la Apple cinese, è un altro grande colosso cinese del settore della tecnologia della comunicazione e dell'informatica, con quartier generale a Pechino. Tra i prodotti principali, oltre agli smartphone, troviamo computer, televisioni e accessori “smart” come cuffie, orologi e dispositivi per la casa.
 

Il successo e l'innovazione di Xiaomi sta nella creazione di prodotti di ultima generazione con garanzia di qualità, ma con prezzi competitivi. Lo slogan dell'azienda, tradotto in italiano, è “Solo per appassionati” e, come si legge sul loro sito, dietro ai prodotti Xiaomi si nasconde un team di professionisti che ha come scopo la ricerca e lo sviluppo di dispositivi che offrano la migliore esperienza per gli utenti, tenendo come punto di partenza i feedback di utilizzo.
 

Come grande azienda a livello mondiale nel settore delle nuove tecnologie, Xiaomi contribuisce in modo significativo all'economia cinese e allo sviluppo di altre economie del mondo. L'azienda conta infatti 15000 impiegati tra Cina, India, Singapore e Malesia e ha un piano di espansione verso Sud Africa, Filippine e Indonesia.
 

In soli tre anni ha imposto la sua posizione in patria e oggi, dopo appena 10 anni dalla fondazione si posiziona al quarto posto dopo le concorrenti Apple, Samsung e la connazionale Huawei nella lista delle più importanti aziende a livello globale per la produzione di smartphone.
 

In Italia l'azienda è ancora poco conosciuta, è arrivata tra fine 2017 e inizio 2018 con i primi telefoni cellulari e sembra stia riuscendo a soddisfare le esigenze qualità-prezzo degli utenti.

 

Le 10 più grandi aziende cinesi: Gree

Gree
Gree

La Gree Electric Applicances Inc. con quartier generale a Zhuhai, nella provincia del Guangdong, è stata fondata nel 1991 come un'azienda per la vendita e l'installazione di impianti di aria condizionata. In questo quasi trentennio di attività, la Gree ha diversificato il suo business, arrivando a coprire buona parte del settore degli elettrodomestici e degli impianti per la casa.
 

I prodotti Gree sono venduti in Cina e in altri 160 paesi e regioni del mondo ed è un altro solido rappresentante dell'economia e della produzione cinese all'estero. L'azienda ha 90 mila impiegati, 14 mila ingegneri e più di 30 mila operai distribuiti nelle sue quattordici basi di produzione situate in Cina, in Brasile e Pakistan. Le basi di produzione cinesi si trovano a Zhuhai (Guangdong), Chongqing, Hefei (Anhui), Zhengzhou (Henan), Wuhan (Hubei), Shijiazhuang (Hebei), Wuhu (Anhui), Changsha (Hunan), Hangzhou (Zhejiang), Luoyang (Henan), Nanjing (Jiangsu) e Chengdu (Sichuan). In Cina Gree ha anche installato cinque basi per il riciclaggio delle risorse che coprono l'intera catena di produzione, facendosi promotore di un nuovo modello di industria e sviluppo ecosostenibile. Oltre a ciò, la Gree investe molto anche nella ricerca tecnologica per offrire prodotti di alta qualità e sempre più all'avanguardia, in linea con le nuove esigenze ecologiche.
 

La Gree in Cina è l'azienda leader nel settore dal punto di vista del profitto e delle tasse versate allo stato: un enorme contributo per l'economia, per la ricerca e lo sviluppo sostenibile del paese.

 

Le 10 più grandi aziende cinesi: Haier

Haier
Haier

Un altro importante esponente del settore degli elettrodomestici in Cina è la Haier, che ha un ottimo mercato anche negli Stati Uniti d'America.
 

Haier Group nasce a Qingdao, nella provincia dello Shandong, nel 1984 durante la prima fase delle riforme economiche di cui Deng Xiaoping si fece promotore e rappresentante. Da una piccola fabbrica sull'orlo del fallimento, è diventata oggi un gruppo pronto a mettersi in posizione di leader nella nuova era del cosiddetto “Internet delle Cose” (in inglese “Internet of Things”, IoT). Grazie alla ricerca costante basata sull’esperienza degli utenti, l'azienda si è mantenuta al passo con i tempi e ha impostato la sua crescita in sei fasi strategiche: costruzione del marchio, diversificazione della produzione, internazionalizzazione, esportazione del marchio all'estero, networking e trasformazione in un “ecosystem brand”.
 

Haier offre servizi per oltre un miliardo di famiglie in 160 paesi e regioni in tutto il mondo. Finora Haier ha incubato con successo quattro società quotate (Haier Smart Home, Haier Electronics, Haier Biomedical, INKON Life). Inoltre, Haier ha istituito 25 parchi industriali, 122 centri di produzione, 108 centri di marketing e 143330 reti di vendita a livello globale. Possiede una serie di marchi aziende tra cui la GE Appliances degli Stati Uniti e l'azienda italiana Candy.
 

La Haier è impegnata nel sociale e ha contribuito alla costruzione di scuole e istituti nelle regioni più povere della Cina, grazie al progetto “Haier Project Hope”. L'azienda si fa inoltre promotrice di un modello di industria e gestione “verde” ed ecosostenibile.

 

Le 10 più grandi aziende cinesi: Sany

Sany
Sany

Sany Heavy Industries Corporation Limited è un'azienda multinazionale cinese fondata nel 1989 con quartier generale a Changsha, nella provincia meridionale dello Hunan.
 

Attualmente Sany ha costruito 25 basi di produzione e oltre 100 uffici con più di 400 agenti e 8000 fornitori in tutto il mondo. In Cina, Sany ha stabilito sette parchi industriali a Pechino, Changsha (Hunan), Shanghai, Shenyang (Liaoning), Kunshan (Jiangsu), Zhuhai (Guangdong) e Urumqi (Xinjiang). I suoi prodotti sono esportati in 150 paesi e regioni del mondo, grazie a centri e basi di produzione discolate negli Stati Uniti d'America, in Germania, in India e in Brasile.
 

Giià nel 2011 la Sany è entrata nella classifica delle 500 aziende più grandi del mondo. Nel 2012 ha acquistato la società tedesca Putzmeister leader nel settore del calcestruzzo e da allora è cresciuta fino a diventare la più grande società di macchine e macchinari per il cemento al mondo.
 

L'azienda Sany contribuisce in modo significativo allo sviluppo di zone economicamente deboli in Africa, in Asia e in America Latina, grazie all'assuzione e alla formazione di personale proveniente da tutto il mondo.
 

Sany ogni anno investe una percentuale dei profitti in ricerca e sviluppo e questo ha permesso all'azienda di aggiudicarsi un riconoscimento molto importante a livello nazionale: Sany ha infatti vinto il Premio di Innovazione Tecnologica dello Stato. In linea con le nuove esigenze di tutela ambientale e sviluppo sostenibile, la Sany sta muovendo i primi importanti passi verso l'utilizzo e la gestione di energie rinnovabili per l'edilizia, l'industria e il settore petrolifero.

 

Le 10 più grandi aziende cinesi: SF Express

SF Express
SF Express

SF Express Corporation Limited è una multinazionale cinese che, grazie alla crescita del commercio online, si sta affermando come una delle principali aziende nel settore delle spedizioni e della logistica in Cina e all'estero.
 

L'azienda nasce nel 1993 a Shunde, nella provincia del Guangdong, in pieno sviluppo economico dell'area del delta del Fiume delle Perle. Dopo un inizio difficile, coprendo solo le città principali della regione, tra il 1997 e il 2002 espande la sua rete fino a coprire le spedizioni in tutta la Cina. Negli anni Duemila l'azienda cresce e nel 2012 il primo importantissimo traguardo a livello internazionale: la fondazione di SF Express U.S. negli Stati Uniti d'America.
 

Oggi il quartier generale dell'azienda si trova a Shenzhen, sempre nel Guangdong, la città che è diventata centro nevralgico della tecnologia e dell'innovazione della Cina.
 

L'azienda SF Express oltre a offrire un servizio completo dal punto di vista della logistica, è in linea con le strategie per lo sviluppo sostenibile del paese e sostiene le politiche per ridurre le emissioni di carbonio nel settore. SF Express si è impegnata attivamente per creare servizi di logistica sempre più sostenibili, con misure concrete che non riguardano solo il risparmio energetico nelle diverse sedi: riduzione degli imballaggi, promozione di servizi serlf-service per il cliente e possibilità di pagamento e fatturazione elettronica per ridurre lo spreco di carta. Questi passi in direzione della sostenibilità ambientale sono un grande contributo a livello sociale per la Cina e possono servire anche da modello a livello globale.

 

Le 10 più grandi aziende cinesi: CRRC Corporation

CRRC
CRRC

CRRC Corporation Limited (nota con la sigla CRRC) è il principale produttore e fornitore cinese di materiale rotabile e apparecchiature di transito ferroviario, inoltre è il più grande produttore mondiale di materiale rotabile in termini di entrate, eclissando i suoi principali concorrenti di Alstom e Siemens. L'azienda è di proprietà statale e ha sede a Pechino.
 

L'azienda nasce ufficialmente nel 2015 con la fusione di CNR e CSR, le due principali aziende del settore in Cina. L'unione delle due realtà ha permesso un svolta in direzione dell'innovazione tecnologica, creando i presupposti per diventare leader mondiale del settore ferroviario. I suoi prodotti di punta, esportati in tutto il mondo, sono: treni ad alta velocità, locomotive ad alta potenza e veicoli su rotaie metropolitane. In particolare, i treni ad alta velocità realizzati dalla CRRC Corporation sono diventati uno dei gioielli della Cina, simbolo del suo incredibile sviluppo economico e tecnologico.

Per il futuro, la mission dell'azienda è collegare il mondo attraverso una migliore mobilità, continuando l'innovazione tecnologica, la riforma del sistema industriale, la diversificazione e l'internazionalizzazione. Fin dalla sua nascita, CRRC si impegna a fornire prodotti e servizi in linea con le esigenze di risparmio energetico, ecosostenibilità, efficienza dei costi, intelligenza, velocità e comfort.

 

Le 10 più grandi aziende cinesi: Tencent

Tencent
Tencent

Chi ha viaggiato in Cina per studio o per lavoro avrà sicuramente sentito parlare di WeChat, conosciuta in occidente come l'alternativa cinese alla nota applicazione Whatsapp (anche se in realtà è molto di più!). WeChat è uno dei prodotti della Tencent Holdings Ltd, nata a Shenzhen nel novembre nel 1998 da Ma Huateng e Zhang Zhidong e diventata oggi un gigante della tecnologia a livello mondiale.
 

Possiamo affermare che Tencent e le sue applicazioni hanno rivoluzionato la società cinese che, anche grazie ai servizi del Gruppo Alibaba di Jack Ma, oramai è quasi totalmente digitalizzata. Tencent propone infatti diverse piattaforme internet e applicazioni che vanno dai social media e dal gioco, all'intelligenza artificiale e all'informazione digitale.

L'azienda ha lanciato un'applicazione di notizie, una piattaforma di blogging, un browser internet, sistemi di pagamento online, un provider di e-mail e un popolare servizio di streaming video simile a YouTube, oltre che gli oramai famosissimi social network WeChat e QQ. La vision aziendale di Tencent è proprio quella di contribuire alla digitalizzazione della società, in cooperazione con i progetti per lo sviluppo sostenibile del paese. I mezzi? La promozione dello scambio culturale e dell'innovazione tecnologica “smart” per le aziende e l'istruzione.

 

Così come nel caso del concorrente Alibaba, durante la quarantena per contenere l'epidemia di Covid-19, Tencent ha lavorato in stretta collaborazione con il governo per proporre e promuovere soluzioni e servizi per i cittadini, offrendo anche una piattaforma per l'acquisto di medicinali e consulto medico online, oltre che una prima versione di un “certificato di buona salute” elettronico sottoforma di codice QR da mostrare all'entrata dei luoghi pubblici.

 

Le 10 più grandi aziende cinesi: China Baowu Steel Group

Baowu
Baowu

La China Baowu Steel Group Corporation Limited è un'azienda cinese statale fondata nel 1978 a Shanghai nel porto di Baoshan. Il suo quartier generale si trova a Pudong, il modernissimo quartiere degli affari di Shanghai. Baowu Steel Group di oggi è il risultato dell'annessione di diverse società e compagnie minori del settore, inaugurata ufficialmente nel dicembre 2016 dopo l'unione dell'ex Baosteel Group Corporation Limited e della Wuhan Iron & Steel Corporation.


L'azienda, oltre a essere il maggiore gruppo nel settore siderurgico della Cina, attualmente è anche uno dei maggiori produttori mondiali di acciaio. I rendiconti del 2019 riportano una produttività realizzata in acciaio di 95.46 milioni di tonnellate, entrate lorde per 552.2 miliardi di yuan e i profitti totali di 34.53 miliardi di yuan, classificandosi così al 111° posto nella classifica delle 500 più grandi aziende del mondo stilata dalla nota rivista Fortune.

 

Una filiale commerciale del gruppo Baowu Steel è anche presente in Italia, a Genova, in società con imprenditori locali.

Nuovi prodotti di Huawei
Nuovi prodotti di Huawei

Domande & Risposte
0 Domanda
Domanda vuota
Altre domande e risposte
Fai una domanda

Articoli con * sono obbligatori

Twitter
Facebook
Pinterest
Mail
Richiesta
Condividi
Viaggio in Cina, la migliore guida e consigli di un esperto di viaggi