Sezioni della Grande Muraglia

 

Introduzione della Grande Muraglia

La Grande Muraglia
La Grande Muraglia

La Grande Muraglia è un'antica fortificazione militare cinese, un lungo muro alto, solido e continuo che veniva utilizzato per proteggere il Paese dalle invasioni degli eserciti stranieri. La Grande Muraglia non è una cinta muraria puramente isolata, ma un sistema di difesa con le mura della città come corpo principale e un gran numero di città, barriere, padiglioni e punti di riferimento.
 

La storia della costruzione della Grande Muraglia può essere fatta risalire alla dinastia Zhou occidentale. Durante il periodo delle Primavere e degli Autunni, e durante il periodo degli Stati Combattenti, gli Stati gareggiarono per l'egemonia e si dovettero difendere gli uni dagli altri. Proprio in questo momento instabile iniziò la costruzione della Grande Muraglia, ma la durata dei lavori fu relativamente breve.

Dopo che il primo imperatore Qin distrusse i sei regni e unificò il Paese, Qin Shihuang, questo era il suo nome, espanse e restaurò la Grande Muraglia costruita nel Periodo degli Stati Combattenti. La dinastia Ming fu l'ultima dinastia a estendere la Grande Muraglia, per cui la maggior parte della Muraglia che la gente vede oggi è stata costruita o ristrutturata proprio in questo periodo.

 

Le risorse della Grande Muraglia sono distribuite principalmente in 15 province, regioni autonome e comuni tra cui Hebei, Pechino, Tianjin, Shanxi, Shaanxi, Gansu, Mongolia Interna, Heilongjiang, Jilin, Liaoning, Shandong, Henan, Qinghai, Ningxia e Xinjiang.
 

Bellezza della Grande Muraglia
Bellezza della Grande Muraglia

Secondo i risultati dell'indagine nazionale sulle risorse della Grande Muraglia condotta dai cimeli culturali e dai dipartimenti di rilevamento e mappatura, la lunghezza totale della Grande Muraglia della dinastia Ming raggiunse 8851,8 chilometri, mentre la lunghezza della Grande Muraglia delle dinastie Qin e Han supera i 10.000 chilometri, con una lunghezza totale di oltre 21.000 chilometri.
 

Il 4 marzo 1961, la Grande Muraglia fu annunciata dal Consiglio di Stato come il primo lotto di unità di protezione delle reliquie culturali nazionali, mentre nel dicembre 1987, la Grande Muraglia è stata inserita nell'elenco del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

 

Struttura della Grande Muraglia

Muro della cinta muraria
Muro della cinta muraria

La Grande Muraglia non è solo una singola cinta muraria, ma un sistema di ingegneria difensivo completo composto da fortificazioni come mura cittadine, edifici, segnalatori, castelli, guardie e torri. Questo sistema di ingegneria difensivo è comandato e controllato da sistemi di comando militare su tutti i livelli.

 Struttura delle pareti

Il muro è la parte principale della cinta muraria, con un'altezza media di 7,8 metri, mentre alcuni tratti alti sono alti fino a 14 metri. Dove le colline sono ripide, la costruzione è relativamente bassa, mentre in prossimità delle zone pianeggianti, le costruzioni sono più alte. Il muro è la parte principale della difesa contro il nemico.

Il suo spessore totale è relativamente ampio. La larghezza delle fondamenta è di 6,5 metri e anche la larghezza media del muro e del pavimento è di 5,8 metri, per assicurare il passaggio di due carri contemporaneamente. Il muro è composto da un muro di gronda esterno e un muro di gronda interno, riempito di terra e ghiaia. La larghezza della parte inferiore del muro è più larga, per migliorare la sua stabilità e rafforzare le sue prestazioni di difesa.

 

Il muro della Grande Muraglia è la parte principale di questo progetto di difesa. È costruito su alte montagne e luoghi pianeggianti, secondo le esigenze del terreno e delle funzioni di difesa. A Juyongguan, Badaling, Hebei, Shanxi, Gansu e altre regioni della Grande Muraglia, l'altezza media è di circa 7-8. Metri, il fondo è spesso circa 6, 7 metri e la parte superiore del muro è larga circa 4, 5 metri.

Sulla sommità della cinta muraria è presente un muro di intercapedine con un'altezza di oltre 1 metro sul lato interno (per evitare la caduta dei soldati di pattuglia) e un muro di merlatura con un'altezza di circa 2 metri sul lato esterno. La parte superiore del muro di merlatura è dotata di una porta panoramica, e la parte inferiore ha un foro di tiro.

È usato per osservare la situazione del nemico, sparare e far rotolare le pietre. Sulla sommità di alcune importanti mura cittadine, ci sono anche strati di barriere costruite per resistere ai nemici che potrebbero salire le mura della città. A metà della dinastia Ming, quando il famoso generale anti-giapponese Qi Jiguang fu trasferito all'esercito generale di Jizhen, furono apportati importanti miglioramenti alle fortificazioni della Grande Muraglia.

 

Torretta della Muraglia
Torretta della Muraglia

 Torrette segnalatrici

Nel sistema della Grande Muraglia, ci sono un gran numero di Fengshui, ovvero torrette segnalatrici che venivano utilizzate come sistema di trasmissione delle informazioni, metodo antico ma efficace di trasmissione dei messaggi. Nell'antichità c'erano due tipi di segnali per lanciare l'allarme di frontiera: in caso di situazione di attacco nemico, di giorno si creavano colonne di fumo, mentre di notte veniva acceso il fuoco.

Il fatto che utilizzassero fumo di giorno e fuoco di notte, è dovuto al fatto che il fuoco non è facile da vedere di giorno mentre il fumo attira l'attenzione, e al contrario, mentre il fumo non è visibile di notte, il fuoco può essere visto da una lunga distanza. Nella dinastia Ming, il suono degli spari è stato aggiunto contemporaneamente al fumo e al numero di incendi accesi per aumentare l'effetto dell'allarme, in modo che le informazioni militari potessero essere trasmesse rapidamente a migliaia di chilometri di distanza.

Secondo il sistema della dinastia Ming, una colonna di fumo e uno sparo di cannone significavano che circa 100 persone dell’esercito nemico si stavano avvicinando; due colonne di fumo e due spari di cannone indicavano 500 guerrieri nemici in avvicinamento e per segnalare più di 1.000 persone nemiche in avvicinamento si utilizzavano tre colonne di fumo e tre spari di cannone.

 

Queste torrette sono antecedenti alla costruzione della Grande Muraglia, ma sono state strettamente integrate ad essa, diventando una parte importante del sistema di difesa. Alcune sono state costruite sopra alla Grande Muraglia. Oltre a trasmettere informazioni militari, queste torrette fungevano come protezione per gli inviati, come vitto e come rifornimento di cibo per guerrieri e cavalli.
 

Castello della Muraglia
Castello della Muraglia

 I castelli

I castelli sono suddivisi in acropoli e città difensive. Secondo i requisiti del sistema difensivo e del sistema militare, i castelli sono inglobati all'interno del sistema difensivo della Grande Muraglia e alcuni si trovano all'esterno delle mura. Fuori dalle porte della città, furono costruite anche torri di guardia per rafforzare il controllo sulle porte della città, in cui vi erano uffici governativi, caserme, case, templi, caserme di guarnigione e scuole. La distanza tra il confine della città e la Grande Muraglia non era generalmente superiore alle 10 miglia.
 

 Fortini difensivi

I fortini difensivi sono delle roccaforti concentrate sulla linea difensiva della Grande Muraglia. La loro posizione era molto importante, perché oltre ad essere stati costruiti in punti accuratamente selezionati come punti strategici per la difesa, dovevano anche resistere a potenti invasori con pochissime truppe di guardia stanziate. Questi fortini potevano essere grandi e piccoli, ma una cosa è certa, ce n’erano davvero molti. Per esempio, sulla Grande Muraglia della dinastia Ming, ci sono quasi mille fortini, sia grandi che piccoli.

 

Sezioni della Grande Muraglia

La Grande Muraglia è divisa in molte sezioni, ma non tutte sono aperte ai turisti, molte sezioni, infatti, sono troppo distrutte e non sono state messe in sicurezza per accogliere i turisti. Comunque, ci sono molte sezioni aperte al pubblico, e siccome un viaggio in Cina non è completo senza una visita alla Grande Muraglia, scegliete la sezione più adatta alle vostre esigenze e dedicate parte del vostro viaggio ad essa!
 

Le 10 migliori sezioni da visitare sono accessibili da Pechino: la meglio restaurata è Mutianyu; la più bella da visitare, Jinshanling; le sezioni più selvagge sono Jiankou, Simatai, Huanghuacheng , Gubeikou, Juyongguan, Huangyaguan, e Shanhai; e la sezione di gran lunga più affollata è Badaling.

La Grande Muraglia nell'alba
La Grande Muraglia nell'alba
Twitter
Facebook
Pinterest
Mail
Richiesta
Condividi
Viaggio in Cina, la migliore guida e consigli di un esperto di viaggi