Parco Jingshan Pechino 

Informazioni generali del Parco Jingshan

Parco Jingshan Pechino
Parco Jingshan

  Nome cinese: 景山公园, pinyin: Jǐngshān Gōngyuán

  Orari apertura: 06:00 - 21:00 (aprile - ottobre); novembre - marzo (06:30 - 20:00)

  Biglietto ingresso: 2RMB (0,30 cent.)

  Trasporto

In MetroLinea 8, stazione di Shichahai, Uscita C

  Tempo consigliato per visita: 1-2 ore

 

Introduzione del Parco Jingshan Pechino

Città Priobita vista dal Parco Jingshan
Città Priobita vista dal Parco Jingshan

Situato nel centro di Pechino, il Parco Jingshan (Jingshan Park, in cinese: 景山公园, pinyin: Jǐngshān Gōngyuán) in origine un giardino imperiale, oggi è un parco pubblico ed offre una vista paesaggistica davvero mozzafiato. Coprendo un'area di circa 2.300 metri quadrati, il parco si trova sul punto centrale dell'asse sud-nord della città e si affaccia sulla porta nord della Città Proibita. Situato sulla collina artificiale Jingshan (Jingshan Hill), un tempo chiamata collina Wansui (万岁山, collina della lunga vita), la sua cima è il punto più alto di Pechino. Raggiungendo la vetta, e offre ai visitatori la possibilità di ottenere una visione completa e chiara della Città Proibita.

 

Gru di bronzo nel Parco Jingshan Pechino
Gru di bronzo nel Parco Jingshan

Durante le ultime tre dinastie imperiali Yuan (1271-1368), Ming (1368-1644) e Qing (1644-1911), questo parco servì come giardino imperiale. Sotto gli imperatori della dinastia Ming questo parco raggiunse l’apice del suo sviluppo: fu eseguita una sostanziale ristrutturazione, bonificando il terreno e riservandone un’area alla coltivazione di numerosi alberi da frutta. Inoltre vennero costruiti al suo interno molti palazzi e padiglioni per agli imperatori onorare i propri antenati.

 

Torre Qiwang del Parco Jingshan
Torre Qiwang

Nel 1928, venne ufficialmente aperto al pubblico. In seguito, dopo il 1949, il parco fu completamente riedificato, aggiungendo una nuova pavimentazione e rinnovando la maggior parte degli edifici presenti nel sito. Entrando dal cancello principale del parco, i visitatori possono ammirare la Torre Qiwang (绮望楼), circondata dai vigorosi cipressi verdi. In questo luogo, originariamente gli imperatori venivano ad adorare la lapide commemorativa di Confucio. La torre è circondata da balaustre di marmo bianco e formata da due piani.

 

Padiglione Wanchun del Parco Jingshan
Padiglione Wanchun

Il Parco ha complessivamente ha 5 padiglioni, ognuno collocato su una delle vette della collina. In ogni padiglione, originariamente era collocata una statua di Buddha in rame, e ogni statua rappresentava uno dei cinque sapori: aspro, amaro, dolce, piccante e salato. Purtroppo tutte le statue sono andate perse durante la guerra del 1900. Tra i cinque padiglioni, il più importante è sicuramente il Padiglione Wanchun (万春亭, il padiglione delle Diecimila Primavera) si trova nel punto centrale della collina. È un luogo perfetto per apprezzare la vista completa della città e ammirare la splendida e magnifica Città Proibita.

 

Palazzo Shouhuang del Parco Jingshan
Palazzo Shouhuang

Nella zona settentrionale del parco si trova il Palazzo Shouhuang (寿皇殿, palazzo della longevità imperiale), luogo in cui gli imperatori della dinastia Qing andavano a rendere omaggio ai loro antenati. All’interno troviamo alcuni ritratti di imperatori di questa dinastia. Ad est del padiglione Shouhuang c’è la sala Yongsi (永思殿, la sala del pensiero eterno), dove riposavano i corpi degli imperatori e delle regine del passato.

 

Il Parco Jingshan vanta anche uno degli scenari naturali più affascinanti del paese, con un terreno fertile che si estende per circa 1.100 metri quadrati. Qui possiamo ammirare il più grande giardino di peonie di Pechino. Nel mese di maggio di ogni anno, il parco mostra una scena meravigliosa e colorata, con circa 200 varietà diverse di peonie in piena fioritura, per un totale di oltre 20.000 unità. I visitatori interessati ai fiori potranno contemplare alcune varietà rare e famose. Ci auguriamo che la visita vi piaccia.

 

Come arrivare al Parco Jingshan Pechino

  Con il bus:

Porta ovest: bus n. 5, 58, stazione di Xibanqiao.  

Porta nord: bus n. 5, 58, stazione Jingshan Houjie.  

Porta est: bus n. 58, 111, 124, stazione Jingshan Dongmen.

Porta sud: bus n. 58, 101, 103, 109, 124, stazione di Gugong (Città Proibita).

 

  Con la metropolitana:

Linea 8, stazione di Shichahai, Uscita C.

 

Prezzi e orari di apertura del Parco Jingshan

Prezzo entrata 2RMB (0,30 cent.); il prezzo delle mostre non è incluso
Orari apertura

aprile - ottobre: ​​ 06:00 - 21:00, la vendita dei biglietti termina alle 20:30

novembre - marzo: 06:30 - 20:00, la vendita dei biglietti termina alle 19:30

Tetto del Palazzo Shouhuang del Parco Jingshan
Tetto del Palazzo Shouhuang

Autore: Pasquale Apostolo
Data: 14 agosto 2020
Indirizzo mailinfo@viaggioincina.net
Domande & Risposte
3 Domande
Chiesto da Valensise Lazio | 08/13/2021 09:59 Risposta
Parco Jingshan
Quando fu costruito Parco Jingshan?
0 Risposta
Chiesto da enzo italiano | 06/03/2021 06:49 Risposta
ho bisogno dell'informazione su questo parco.
in cui che c'e da visitare? e' interssante?
0 Risposta
Chiesto da Pietro Italia | 02/23/2021 17:27 Risposta
jingshan
Posso andare direttamente al Parco Jingshan dalla Città Proibita? Riesci a vedere la vista panoramica della Città Proibita qui?
0 Risposta
Altre domande e risposte
Fai una domanda

Articoli con * sono obbligatori

Can’t find what you’re looking for?
Facebook
Twitter
Pinterest
Mail
Richiesta
Condividi
Viaggio in Cina, la migliore guida e consigli di un esperto di viaggi