Tour della Grande Cina con Esperienza in Tibet

12 Giorni Shanghai/Suzhou/Xi'an/Lhasa/Pechino

Questo tour della Grande Cina di 12 giorni con visita a Suzhou e Tibet copre le cinque destinazioni principali della Cina, estendendosi dalla Cina orientale alla Cina settentrionale, e dandovi il tempo di immergervi in tutte le attrazioni e scoprire la Cina a 360 gradi. Questo tour, caratterizzato sia da un paesaggio naturale mozzafiato lontano dalla folla, che da autentiche e attive esperienze culturali, vi farà avvicinare a siti straordinari, alla gente locale e al loro modo di vivere. Nel nostro pacchetto del viaggio in Cina a partire da Shanghai con estensione a Suzhou e in Tibet, non solo esplorerete le attrazioni iconiche delle città del Triangolo d’Oro della Cina, Pechino, Xi’an e Shanghai, ma potrete anche godere di una fantastica giornata a Suzhou per avere un assaggio del suo fascino artistico e letterale, tra i tesori di seta e gli squisiti giardini classici. Dopo l’esplorazione di Xi’an, arriverete sul Tetto del Mondo, il Tibet, per incontrare l'amichevole popolo tibetano, i buddisti devoti e godere del paesaggio unico dell'altopiano. Se siete interessati sia ai giardini classici cinesi che ai misteri tibetani, non perdetevi questo itinerario Cina di 12 giorni a Shanghai, Suzhou, Xi’an, Tibet e Pechino. Ricordate, il tour è vostro e può essere personalizzato come volete!

Price Rrom $ 2156 Fai Richiesta
Punti Vendita
  • Itinerario di Giorno in Giorno

  • Mappa Tour

  • Albergo

  • Quotazione

Chiudi Tutto
Itinerario di Giorno in Giorno
Giorno 1 Arrivo a Shanghai
Arrivo a Shanghai e trasferimento all’albergo.

Nihao! Benvenuti in Cina! Vi siete entusiasmati quando l'aereo è atterrato? Anche noi! Quando passerete la dogana e uscirete, dopo aver ritirato i bagagli, troverete la vostra guida professionale ad attendervi. Vi accompagneremo direttamente in hotel per il check-in. Dopodiché, potrete riposare un po' o uscire da soli per una passeggiata.

Giorno 2 Shanghai[auto]Suzhou[auto]Shanghai
Trasferimento a Suzhou con mezzi privati e visita al Giardino dell’Amministratore Umile, il Giardino del Maestro delle Reti e Fabbrica della Seta di Suzhou.

Oggi avrete un’intera giornata dedicata alle visite a Suzhou. Situata a 110 chilometri da Shanghai, è da tempo conosciuta dagli studiosi come il paradiso terrestre ed è stata chiamata da Marco Polo la "Venezia dell’Oriente”. Il tragitto da Shanghai a Suzhou in auto privata sarà di circa 1,5 ore.

Dopo essere arrivati a Suzhou, comincerete la vostra prima visita al Giardino dell’Amministratore Umile. Il Giardino dell’Amministratore Umile è il più grande giardino classico di Suzhou ed è conosciuto come uno dei quattro giardini più famosi della Cina, insieme al Palazzo d’Estate di Pechino, al Villaggio Turistico Estivo di Chengde e al Giardino Persistente di Suzhou. Il giardino è incentrato sull’acqua ed è circondato da montagne e alberi. Nel giardino si trova il Museo del Giardino di Suzhou, l’unico museo di giardini in Cina. Ogni primavera, estate e autunno, vengono organizzate diverse feste, tra cui il festival dei rododendri, la festa del loto, una mostra di crisantemi e altre attività speciali.

Più tardi, visiterete il Giardino del Maestro delle Reti. Questo delicato giardino è stato costruito durante la Dinastia Song del Sud, ed è un tipico giardino privato che combina abitazioni e giardini. Come il Giardino dell’Amministratore Umile, questo giardino è diviso in tre parti: una sezione orientale, o zona residenziale; una sezione centrale, o giardino principale; e una sezione occidentale, o giardino interno. Questo giardino è comunque uno dei più piccoli di Suzhou. È solo 1/10 delle dimensioni del Giardino dell’Amministratore Umile. La zona residenziale del giardino è costruita rispettando rigorosamente le norme suntuarie dell’epoca. La porta d’ingresso è particolarmente notevole per il suo ornamento che indica il rango di corte del proprietario. All’interno ci sono numerose sale, ognuna delle quali è collegata, separatamente, al giardino centrale. Tutte le sale sono disposte sull’asse nord-sud, come di consueto in Cina.

L’ultima visita a Suzhou sarà alla Fabbrica della Seta di Suzhou. Qui, la splendida cultura e la storia millenaria della seta a Suzhou e in Cina è perfettamente presentata, con immagini e parole storiche. Inoltre, potrete ammirare gli abiti di seta tipici dell’antica Cina, come la veste imperiale della Dinastia Qing, gli abiti tradizionali delle donne, gli ornamenti in modelli delicati, ecc. Inoltre, le scene vivide degli antichi cinesi che allevano i bachi da seta e tingono la seta grezza, e le molte macchine per la produzione della seta nei tempi antichi sono ben esposte nella fabbrica di seta di Suzhou. Rimarrete assolutamente delusi quando vi diranno che gli oggetti esposti non sono in vendita, poiché sono davvero tutte cose molto belle! Tuttavia, è possibile acquistare alcuni articoli di seta di ottima qualità nella Fabbrica della Seta di Suzhou. Dal momento che la Fabbrica della Seta fornisce articoli di seta genuini, servizi di spedizione e cambio valuta premurosi, molte persone in patria e all'estero hanno portato i loro capi preferiti di seta a casa dopo essere passati da qui. Con buoni materiali di seta utilizzati, prezzi ragionevoli chiaramente segnati, e vari modelli tra cui scegliere, la Fabbrica della Seta è il posto migliore per fare shopping.

Dopo di che, ritornerete a Shanghai con la guida turistica e l’autista. Una volta arrivati a Shanghai, sarete accompagnati nel vostro albergo.

Giardino dell’Amministratore Umile
Giardino dell’Amministratore Umile
Giardino del Maestro delle Reti
Giardino del Maestro delle Reti
Colazione
Pranzo
Giorno 3 Shanghai
Il Giardino del Mandarino Yu, il Bazaar del Giardino del Mandarino Yu, il Tempio del Buddha di Giada, la Torre di Shanghai e l’Ex Concessione Francese.

Oggi, per iniziare, andrete a visitare il Giardino del Mandarino Yu (chiuso ogni lunedì). Un tempo giardino privato di proprietà di un funzionario di corte, oggi è diventato un sito storico riconosciuto a livello internazionale. Qui vedrete stagni limpidi, bizzarre rockeries e piante rigogliose che si fondono armoniosamente per creare un’atmosfera naturale in tutto il giardino. Il Giardino del Mandarino Yu dispone di sei aree sceniche, ovvero la Sala Sansui, la Camera Wanhua, la Sala Dianchun, la Sala Huijing, la Sala Yuhua e il Giardino Interno. Ogni area scenica vanta delle viste uniche, ed è separata l'una dall'altra da pareti a forma di drago con creste ondulate di piastrelle grigie, ognuna delle quali termina con una testa di drago. L'intero complesso è splendidamente composto da tutti i diversi elementi che un classico giardino cinese dovrebbe avere. Dall'architettura tradizionale cinese, alle sculture e le incisioni, ai padiglioni, agli stagni di loto, alle rocce, ai ponti e alle mura di drago, si può ammirare la bellezza e la grandezza del giardino da diversi angoli.

Vi sentite esausti e affamati dopo la vostra visita al giardino? Non preoccupatevi! Il vicino Bazaar del Giardino del Mandarino Yu ospita centinaia di negozi che vendono di tutto, dalla seta, all'artigianato, all'antiquariato, ai souvenir, al cibo di strada locale, agli spuntini leggeri, all'abbondante cucina cinese e a molto altro ancora. Consigliamo di provare il Tang Bao (汤包), un enorme gnocco ripieno di zuppa con uova di granchio. Si può bere la zuppa con una cannuccia e mangiare il resto del raviolo in seguito. La palla di riso glutinoso salata è un altro piatto degno di nota. Quelle ripiene di granchio tritato e uova di granchio sono incredibili!

Proseguirete poi a visitare il Tempio del Buddha di Giada, che prende il nome dal suo culto principale. Il Buddha di Giada è una delle dieci principali attrazioni turistiche di Shanghai. Costruito nel 1918, è un palazzo in stile Dinastia Song (960-1279) con una disposizione rigorosa, una struttura armoniosa e un magnifico slancio. La statua del Buddha di Giada è alta 1,95 metri ed è squisitamente scolpita da un unico blocco giada. L'intera immagine del Buddha ha una lucentezza cristallina, che dona all'immagine del Buddha un aspetto pacifico, benevolo e amorevole.

Dopo di che, sarete trasferiti con mezzi privati verso Pudong per visitare la Torre di Shanghai, il secondo edificio più alto del mondo e il più alto della Cina. Dalla terrazza panoramica si può godere di una vista a 360 gradi sulla città e sui suoi numerosi e famosi edifici. Prenderete l'ascensore più veloce del mondo, che arriva fino a 65km/h, fino al ponte di osservazione alto 546m. Al 118° piano dell'edificio si trova l'ufficio postale più alto del mondo.

Nel tardo pomeriggio, sarà prevista una sosta all’Ex Concessione Francese. L’Ex Concessione Francese era la più grande e la più prospera concessione in Cina all'inizio del XX secolo. Oggi questa zona situata nel distretto di Huangpu e nel distretto di Xuhui si distingue dalle altre parti di Shanghai grazie a varie ville ed edifici per lo più costruiti più di 100 anni fa in vari stili occidentali: gotico, rinascimentale, classico...

Giardino del Mandarino Yu
Giardino del Mandarino Yu
Torre di Shanghai
Torre di Shanghai
Colazione
Pranzo
Giorno 4 ShanghaiXi’an
Partenza con il volo da Shanghai per Xi’an e visita alla Grande Moschea e il Quartiere Musulmano.

Oggi, in mattinata, sarete accompagnati all’Aeroporto di Shanghai, dove prenderete il volo verso Xi’an, volo stimato HU7846 12:15/14:45. Una volta arrivati a Xi'an, sarete accompagnati dalla nostra guida locale e dall’autista al centro della città. Inizierete le vostre visite a Xi’an con la Grande Moschea e il Quartiere Musulmano. La Grande Moschea è uno dei templi islamici più grandi e ben conservati della Cina. Secondo i registri delle tavolette di pietra esistenti all'interno della moschea, la Grande Moschea è stata costruita durante la Dinastia Tang. Ci sono molte lapidi di dinastie successive nel tempio, così come molti alberi e piante di valore nella moschea. Ogni giorno, musulmani provenienti da tutto il Paese o da oltreoceano vengono a pregare nella moschea, che accoglie anche molti turisti cinesi e stranieri che vengono a renderle omaggio.

L'integrazione delle usanze islamiche con la cucina cinese ha portato allo sviluppo di una cucina dal sapore unico, che potrete gustare anche voi nel Quartiere Musulmano! La differenza più evidente è la sostituzione del maiale con il manzo o l'agnello. Assaggerete anche spezie diverse da quelle usate altrove nella cucina cinese. Quando arriverete per la prima volta nel Quartiere Musulmano, il trambusto potrà farvi sentire come se aveste fatto un salto indietro nel tempo alla Cina della Dinastia Tang. Probabilmente sarete sopraffatti dalle scene di vita quotidiana e dagli aromi incredibili. Come si fa a decidere cosa mangiare? Risposta: provate un po' di tutto!

Grande Moschea
Grande Moschea
Quartiere Musulmano
Quartiere Musulmano
Colazione
Giorno 5 Xi’an
L’Esercito di Terracotta, la Grande Pagoda dell’Oca Selvatica e le Mura di Xi’an.

Dopo la prima colazione in albergo, andrete a visitare l’Esercito di Terracotta, che dista 1 ora (42 km) dal centro e che fu costruito tra il 246 e il 208 a.C. In questo luogo si trova il mausoleo dell'imperatore Qin Shi Huang della Dinastia Qin, nonché il primo grande museo cinese su larga scala, elegantemente allestito, e la tomba ben conservata di un imperatore. Secondo i dati storici, Qin Shi Huang ha reclutato 700.000 artigiani per la costruzione di questo mausoleo, che ha richiesto ben 38 anni di lavoro. La scoperta dei guerrieri di terracotta e dei cavalli fu acclamata come "l'ottava meraviglia del mondo". Ora, è stato istituito e aperto al pubblico il Museo dei Guerrieri e dei Cavalli di Terracotta nella Fossa 1, 2 e 3. La Fossa 1 è la fossa più grande dell'Esercito di Terracotta sotterraneo. Al suo interno, ci sono oltre 6.000 guerrieri e cavalli di terracotta tra cui la fanteria, la cavalleria e i guerrieri del carro. Le statuette sembrano guerrieri in carne ed ossa e sono disposti in una formazione di battaglia. Questa fossa è stata scoperta dagli abitanti dei villaggi locali nel marzo 1974, che hanno trovato frammenti di guerrieri di terracotta e molte armi di bronzo rimasti sepolti sottoterra per oltre 2.000 anni. Dopo accurati scavi nella Fossa 1, una grande sala ad arco con un'area di 16.000 metri quadrati le fu costruita sopra nel 1976, a scopo protettivo.

La prossima tappa di oggi sarà la Grande Pagoda dell’Oca Selvatica, che è situata nel Tempio di Daci'en. Il Tempio Daci'en è il più magnifico tempio reale della città di Chang'an della Dinastia Tang. Il maestro Xuan Zang ha tradotto le scritture buddiste e ha propagato il buddismo nel Tempio Daci'en per 11 anni. Durante questo periodo, per adorare le scritture e le reliquie portate dall'India, il maestro Xuanzang ha supervisionato personalmente la costruzione della Grande Pagoda dell'Oca Selvatica. A sud della pagoda c'è un centro commerciale all'aperto con negozi, gallerie, ristoranti e arte pubblica; vale la pena farci un giro! Nella piazza della pagoda, si tiene uno spettacolo serale di fontane.

L’ultima tappa di oggi sarà alle Mura di Xi’an. Costruite nel 14° secolo durante il regno del primo imperatore Ming, le Mura della Città di Xi'an (Chengqiang) sono sopravvissute a bombardamenti, incendi ed erosione, e sono rimaste un importante punto di riferimento della città. Circondata da un profondo fossato, questa sezione delle mura si estende per 13,7 km. Costruita per ottimizzare la protezione contro le invasioni, la struttura comprende un complicato sistema di porte e 98 bastioni. Oggi, i visitatori possono attraversare il cancello a piedi, in bicicletta o con una macchina elettrica.

Esercito di Terracotta
Esercito di Terracotta
Cinta Muraria della Città
Cinta Muraria della Città
Colazione
Pranzo
Giorno 6 Xi’anLhasa
Partenza con il volo da Xi’an per Lhasa.

Oggi, in prima mattinata, incontrerete la guida e l’autista nella lobby del vostro albergo. Sarete accompagnati all’Aeroporto di Xi’an, dove prenderete il volo verso Lhasa, volo stimato TV6063 07:20/10:50. Non dimenticate di portare il permesso per il Tibet con voi, prima di partire per l’aeroporto. Al vostro arrivo a Lhasa, incontrerete la guida locale e l’autista. Sarete poi accompagnati nell’albergo scelto per voi nel centro di Lhasa. Vi auguriamo un buon riposo.

Colazione
Giorno 7 Lhasa
Il Palazzo del Potala, il Tempio di Jokhang ela Strada di Barkhor.

Questa mattina, visiterete prima di tutto il Palazzo del Potala. La parola tibetana Palazzo del Potala significa la dimora di Guanyin Bodhisattva. Per i pellegrini, il Palazzo del Potala è un luogo sacro. Il Palazzo del Potala è composto principalmente dal Palazzo Rosso e dal Palazzo Bianco, con quello più alto al centro, che rappresenta un luogo importante per le cerimonie religiose, mentre il Palazzo Bianco circostante è utilizzato principalmente dal Dalai Lama per le sue attività. La costruzione del palazzo iniziò nell'anno 1645. Il 5° Dalai Lama chiamato Lozang Gyatso, leader spirituale del buddismo tibetano, decise di costruire il palazzo per la sua posizione unica. Il suo consigliere spirituale, Konchog Chophel, aveva fatto notare che questa posizione sarebbe stata perfetta come sede del governo in quanto si trova proprio tra i monasteri Drepung e Sera, e la città di Lhasa.

Dopo di che, visiterete il Tempio di Jokhang. Situato nel centro di Lhasa, il Tempio di Jokhang è uno dei primi edifici del Tibet. La circoscrizione del Tempio di Jokhang è molto famosa. La circumanbulazione è un percorso circolare che circonda il tempio e rappresenta un pellegrinaggio al Buddha, che vi è custodito. Nel buddismo tibetano, i pellegrini devono fare il giro del tempio di Jokhang lungo il Corridoio dei Mille Buddha, e poi entrare nella sala principale e girare di nuovo in senso orario.

In seguito, passeggerete sulla Strada di Barkhor, che si trova nella città vecchia di Lhasa. È un famoso centro commerciale e circumanbulativo di Lhasa. L'aspetto tradizionale e il modo di vivere della città vecchia sono completamente conservati sulla Strada di Barkhor. Essendo una circumanbulazione intorno al Tempio di Jokhang, i tibetani la chiamano anche “strada sacra”. Ogni volta che si va alla Strada di Barkhor, si vedono pellegrini che fanno ripetutamente qualche passo e si inchinano per visitare il tempio. Sulla strada si possono anche acquistare molti souvenir, come braccialetti tibetani, collane e thangka. 

Palazzo del Potala
Palazzo del Potala
Tempio di Jokhang
Tempio di Jokhang
Colazione
Pranzo
Giorno 8 Lhasa
Il Monastero di Drepung, il Monastero di Sera ed il Norbulingka.

Al mattino, dopo aver fatto colazione in albergo, la guida locale e l’autista vi accompagneranno a visitare due monasteri. Il primo monastero da visitare sarà il Monastero di Drepung. Le principali attrazioni del Monastero di Drepung sono le sculture buddiste in pietra sul monte Genpeiwuzi, l'Istituto Tantra e la Sala Tsochin. Sulla montagna di Genpeiwuzi c'è una grotta Padipata, che custodisce la statua del Buddha e del Vajra, così come le sculture in pietra di Om Mani Padme Hum, le sculture in pietra del Buddha, l'immagine della Scala Celeste e la base a conchiglia bianca.

Visiterete poi l’altro monastero, il Monastero di Sera, costruito nel 1419. Fu fondato da Jamchen Choje Shakya Yesh, discepolo di Tsongkhapa. L'edificio all'interno del monastero è magnifico e gli intagli sono squisiti e semplici. Ogni sala è ricca di statue, murales, sutra, thangka, bandiere di preghiera ricamate e così via. Inoltre, qui sono custodite anche preziose reliquie culturali come le scritture buddiste, le statue e i manufatti del Dharma, che il governo centrale della Dinastia Ming ha donato alla regione tibetana.

Infine, visiterete il Norbulingka. Comunemente noto come Palazzo d'Estate di Lhasa, era il palazzo estivo del Dalai Lama e il luogo in cui egli conduceva i suoi affari politici e le sue attività religiose. Con più di 370 stanze di diverse dimensioni e alberi ombrosi, Norbulingka è un luogo eccellente per i pellegrinaggi, il relax e lo studio dell'architettura del palazzo tibetano. Norbulingka, che significa "giardino gioiello", è un titolo appropriato per il grande complesso di edifici e giardini estesi. Quasi la metà dei 3,6 km2 del parco è coperta dalla foresta. Gli edifici principali sono il Palazzo d'Oro, la Sala di Sutra e il Nuovo Palazzo, costruito nel 1954.

Monastero di Drepung
Monastero Sera
Monastero Sera
Colazione
Pranzo
Giorno 9 LhasaPechino
Partenza da Lhasa per Pechino con il volo.

Dopo la prima colazione in albergo, la guida e l’autista vi accompagneranno all’Aeroporto di Lhasa, dove prenderete il volo diretto a Pechino, volo stimato TV9815 10:00/13:35. Arriverete a Pechino nel primo pomeriggio e incontrerete la vostra guida locale e l’autista. Sarete trasferiti poi al vostro hotel di Pechino. Lungo il percorso, farete una sosta al Distretto Artistico 798. Una volta zona militare piena di vecchie fabbriche abbandonate, è ora un quartiere artistico emergente noto per ospitare gallerie alla moda, arte di strada, negozi di boutique, ristoranti e caffetterie. I viaggiatori curiosi di vedere la cultura moderna di Pechino dovrebbero passare un po' di tempo a curiosare tra i magazzini e nei vicoli del Distretto Artistico 798, dove è possibile prendere visione di mostre di generi diversi, che vanno dall'arte tradizionale cinese all'arte contemporanea. Sia che vogliate acquistare dell'arte locale o semplicemente guardare e godervi un caffè lungo la strada, il Distretto Artistico 798 è una finestra sulla Cina moderna e su come stia abbracciando forme d'arte contemporanea.

Dopo la visita, proseguirete verso l’albergo.

Colazione
Giorno 10 Pechino
Il Tempio del Cielo, la Tomba Dingling della dinastia Ming 13 Tombe e la Grande Muraglia di Mutianyu.

Dopo la prima colazione in hotel, la guida locale e l’autista vi incontreranno nella hall dell’albergo e vi accompagneranno a visitare il Tempio del Cielo. Oasi di metodico design confuciano, il Parco del Tempio del Cielo di 267 ettari è unico. Originariamente serviva come un vasto palcoscenico per i riti solenni eseguiti dall'imperatore (il letterale "Figlio del Cielo"), che pregava qui per ottenere buoni raccolti nel solstizio d'inverno e cercava l'autorizzazione e l'espiazione divine. Dal 1918 questo dominio imperiale privato ha aperto i suoi cancelli alla gente comune, che ancora si riunisce quotidianamente per eseguire Tai Chi, volteggiare sulle barre da ginnastica e cantare in massa canzoni rivoluzionarie.  

Successivamente, andrete a visitare la Tomba Dingling della dinastia Ming 13 Tombe, che dista 1.5 ore (63 km) dal Tempio del Cielo. La Tomba Dingling, il terzo mausoleo per grandezza, era il luogo di sepoltura dell'imperatore Wanli (regno 1572-1620), di sua moglie e della sua concubina favorita. La costruzione della tomba sepolcrale iniziò prima che l'imperatore avesse vent'anni, ed è evidente la quantità di lavoro e di denaro che andò nella sua costruzione. Il palazzo sotterraneo della Tomba Dingling è la parte più preziosa, in quanto è l'unico palazzo riportato alla luce nelle 13 Tombe Ming. Dopo aver attraversato un tunnel di 40 metri, ne vedrete l'ingresso. La struttura del palazzo è in pietra, divisa in cinque camere di pietra ad arco interconnesse. L'ingresso di ogni camera ha porte intagliate in giada e il pavimento è ricoperto di mattoni d'oro. Al centro di ogni camera c'è una bara di marmo bianco cinese. Un sentiero lastricato conduce alla camera centrale di pietra, dove ci sono tre troni di marmo bianco con incenso, candele e fiori.

In seguito, proseguirete verso la Grande Muraglia di Mutianyu, che dista 1 ora (42 km) dalla Tomba Dingling. La Grande Muraglia di Mutianyu si snoda per 22 km attraverso alte montagne e alte creste, molte sezioni delle quali sono state fatte di granito. La struttura unica rende il muro quasi indistruttibile. Misura da 7 a 8 metri di altezza e da 4 a 5 metri di larghezza. Sia il lato interno che quello esterno del muro hanno dei parapetti che servivano a difendersi dai nemici provenienti da entrambi i lati. Alcuni parapetti sono seghettatii, altri invece hanno una regolare forma rettangolare. Sotto ai parapetti, ci sono feritoie quadrate, la cui parte superiore è progettata in una struttura ad arco, diversa dalle tradizionali feritoie rotonde. Sia il parapetto interno che quello esterno della Grande Muraglia di Mutianyu sono merlati, una caratteristica abbastanza rara tra le sezioni della Grande Muraglia. Oltre alla sua posizione strategicamente importante e alla disposizione compatta, la Grande Muraglia di Mutianyu è anche famosa per il suo bellissimo scenario mozzafiato. I boschi circostanti coprono più del novantasei per cento dell'area scenica totale. La muraglia presenta diversi aspetti di bellezza nelle quattro stagioni. I fiori sbocciano su tutte le montagne in primavera. L’erba riveste di verde le colline in estate. Gli alberi sono carichi di frutti dolci in autunno, e specialmente in ottobre, le foglie diventano rosse o gialle, dipingendo d’oro le cime delle montagne. In inverno, il muro è coperto dalla neve, che lo fa sembrare ancora più maestoso. I pini che circondano il muro sono ben noti. Ci sono più di 20 pini di oltre 300 anni e circa 200 pini di oltre 100 anni.

Dopo le visite, rientrerete in centro a Pechino.

Tempio del Cielo
Tempio del Cielo
Grande Muraglia Cinese
Grande Muraglia Cinese
Colazione
Pranzo
Giorno 11 Pechino
La Piazza Tienanmen, la Città Proibita ed il Palazzo d'Estate.

Questa mattina inizierete il vostro tour dalla Piazza Tienanmen, il simbolo più famoso della Cina moderna. Questa piazza conduce alla Città Proibita. La piazza fu costruita nel 1417 durante la Dinastia Ming, quando era occupata principalmente da uffici governativi ed era piuttosto piccola. La Piazza Tienanmen è uno dei luoghi più visitati di Pechino e non è solo affollata di turisti ma anche di cittadini locali che si affollano ogni mattina per assistere all'innalzamento cerimoniale della bandiera nazionale da parte di una guardia d'onore su un grande pennone. Nella piazza si trovano la Sala Commemorativa di Mao Zedong e il Monumento agli Eroi del Popolo, affiancati dalla Grande Sala del Popolo e dal Museo Nazionale della Cina.

Dopo aver attraversato la Torre della Porta di Tienanmen e la Porta dei Meridiani (Wu Men), entrerete nella Città Proibita (chiusa ogni lunedì). Un tempo la Città Proibita ospitava migliaia di persone, non solo l'imperatore e la sua famiglia. Le diverse sale e stanze che si vedono intorno al palazzo principale erano un tempo abitate da centinaia di servitori e guardie, funzionari e ministri. Soprattutto gli eunuchi, che servivano non solo le donne, ma l'intera famiglia reale. Oltre alle numerose cerimonie pubbliche come le incoronazioni, i matrimoni e i banchetti, questo era il luogo dove si svolgevano tutti gli affari di stato e dove veniva amministrata l'intera Cina.

Dopo il pranzo in un ristorante locale, è prevista la visita al Palazzo d'Estate. Fatto costruire dall'imperatore Qianlong della Dinastia Qing, il complesso fu originariamente realizzato per celebrare il 60° compleanno di sua madre. Fu riparato nel 1902 e adibito a temporaneo ritiro estivo reale, dopo essere stato distrutto dagli invasori stranieri. Se venite al Palazzo d’Estate, la guida turistica vi porterà di sicuro a vedere il Lungo Corridoio. Il Lungo Corridoio del Palazzo d'Estate vi porterà all'edificio principale ai piedi della collina e vi offrirà una vista meravigliosa. Fu costruito tra il 1749 e il 1750, perché l'imperatore Qianlong voleva che sua madre potesse uscire, indipendentemente dalle condizioni metereologiche. Il Lungo Corridoio era molto popolare al tempo dell'imperatrice Vedova Cixi, che vi si recava a piedi ogni giorno dopo la colazione. In cima alla collina si trova la Sala del Mare della Saggezza, un tempio buddista in mattoni a due piani. L'esterno sembra essere incorniciato da una struttura in legno. La magnifica facciata è ornata da piastrelle smaltate gialle e verdi, ed è decorata con ben 1008 statue di Buddha smaltate.

Dopo la giornata di visite nella città di Pechino, la guida turistica vi riporterà in albergo.

Città Proibita
Città Proibita
Palazzo d'Estate
Palazzo d’Estate
Colazione
Pranzo
Giorno 12 PechinoItalia
Ritorno in Italia con il volo.

La vostra camera sarà a disposizione fino a mezzogiorno. A seconda del vostro volo di rientro, sarete accompagnati all’Aeroporto di Pechino dalla guida con mezzi privati. La guida vi assisterà con la procedura di check-in al banco della compagnia aerea con cui viaggerete. Vi auguriamo un buon viaggio!  

Colazione
Fine dei Servizi
Mappa Tour

pechino-xian-dunhuang-turpan-urumqi-shanghai-11-notti-12-giorni

Albergo
Città Elenco Hotel a 5 Stelle Elenco Hotel a 4 Stelle
Shanghai Hua Ting Hotel And Towers Ambassador Hotel
Xi'an Tianyu Gloria Grand Hotel Xi'an Titan Jincheng Art Hotel
Lhasa Shangri-La Hotel, Lhasa Thangka hotel
Pechino Sunworld Dynasty Hotel Beijing Wangfujing Jianguo Qianmen Hotel
Quotazione
Il prezzo del tour è basato su per persona e in USD

Note:

coolPer il tuo bambino o neonato, contattaci per un prezzo scontato.

Modulo Richiesta

 
 
Articoli con * sono obbligatori

Inclusione nei prezzi:

Esclusione dai prezzi:

Personalizza il Tuo Tour
Qualsiasi sezione del pacchetto turistico può essere fatta su misura dal nostro consulente professionale e amichevole.
Personalizza Ora
Domande & Risposte
0 Domanda
Domanda vuota
Altre domande e risposte
Fai una domanda

Articoli con * sono obbligatori

Prezzo da
2156 USD
QUICK ENQUIRY
Hai domande?
Articoli con * sono obbligatori
Facebook
Twitter
Pinterest
Mail
Richiesta
Condividi
Viaggio in Cina, la migliore guida e consigli di un esperto di viaggi