Esplorazione dell'Altopiano del Tibet da Qinghai in Treno

11 Giorni Pechino/Xining/Lhasa/Shanghai

Viaggiare in Tibet è una delle esperienze più purificanti per l’anima che l’uomo possa intraprendere, ma questo pacchetto del viaggio in Tibet Cina di 11 giorni, che vi offre una buona opportunità di viaggiare nella ‘Terra della Neve’ prendendo la ferrovia più alta del mondo, è un’esperienza di tutt’altro livello. In questo itinerario Cina con visita al Tibet e Qinghai viaggerete in ferrovia da Xining a Lhasa. La durata del viaggio in treno sarà di circa 21.5 ore. La ferrovia Qinghai-Tibet è soprannominata la ‘Rotta verso il cielo’ grazie alle viste fenomenali che offre e perché è la ferrovia più alta del mondo. L’esperienza unica a bordo del treno del Tibet vi darà la rara possibilità di sperimentare la vera meraviglia di ingegneria che corre sull’altopiano tibetano. Sarete sorpresi di trovare molte strutture turistiche e tecnologie all’avanguardia, che contribuiranno a regalarvi un viaggio emozionante fino a Lhasa. Durante il tragitto, ricordatevi di far brillare per bene i finestrini della vostra cabina a Golumd, perché starete per godere di una vera delizia per gli occhi: yak al pascolo nella vasta prateria di Nagqu, cime innevate, laghi alpini scintillanti al tramonto, ecc. È il momento di impugnare la macchina fotografica per uno scatto di prova prima di arrivare a Lhasa! Adesso siete pronti a cominciare il vostro tour da Xining a Lhasa con il treno? Contattateci per personalizzare il vostro tour privato!

Price Rrom $ 3112 Fai Richiesta
Punti Vendita
  • Itinerario di Giorno in Giorno

  • Mappa Tour

  • Albergo

  • Quotazione

Chiudi Tutto
Itinerario di Giorno in Giorno
Giorno 1 Arrivo a Pechino
Arrivo a Pechino e trasferimento all’albergo selezionato.

Quando il vostro volo atterrerà a Pechino, la nostra esperta guida locale verrà a prendervi in aeroporto e, insieme all’autista, vi accompagnerà a fare il check-in in hotel. Il resto della giornata sarà a vostra disposizione.

Giorno 2 Pechino
La Piazza Tienanmem, la Città Proibita e la Grande Muraglia Cinese.

Oggi il vostro viaggio inizierà con una visita alla Piazza Tienanmem, la più grande piazza in centro città del mondo. La Piazza Tienanmen occupa più di 400.000 metri quadrati, tutti pavimentati, e può contenere più di un milione di persone. Oltre allo spazio semplicemente impressionante, la piazza è un luogo ideale per scattare foto della Porta di Tienanmen (la "Porta della Pace Celeste"), uno degli edifici più simbolici della Cina. Molti eventi interessanti si tengono qui, sicuramente sono senza dubbio da vedere le cerimonie dell’alzabandiera e dell’ammaina bandiera, rispettivamente all'alba e al tramonto, così come il cambio della guardia in momenti specifici della giornata. Siate consapevoli del fatto che queste cerimonie sono incredibilmente popolari anche tra i turisti cinesi, ed è spesso difficile assicurarsi una buona posizione per vedere la cerimonia.

La vostra prossima destinazione, la Città Proibita (chiusa ogni lunedì), si trova di fronte alla Piazza Tienanmen, da cui dista solo alcuni minuti a piedi. La sua storia affascinante e la sua architettura iconica, la rendono un luogo straordinario per capire la grandezza dell’impero cinese. La Città Proibita è stata il centro politico e rituale della Cina per oltre 500 anni. Dopo il suo completamento nel 1420, la Città Proibita ha ospitato 24 imperatori, le loro famiglie e i loro servitori durante le dinastie Ming (1368-1644) e Qing (1644-1911). L’ultimo occupante (che fu anche l’ultimo imperatore della Cina imperiale), Puyi (1906-67), fu espulso nel 1925 quando il palazzo fu trasformato nel Museo del Palazzo. Anche se non è più un palazzo imperiale, rimane uno dei più importanti siti del patrimonio culturale e il museo più visitato della Repubblica Popolare Cinese, con una media di ottantamila visitatori ogni giorno.

Dopo la visita alla Città Proibita, vi dirigerete verso il nord-ovest di Pechino, dove visiterete la Grande Muraglia Cinese, che dista 1.5 ore (65 km) dal centro. La Grande Muraglia Cinese, che si snoda lungo oltre 5.000 miglia, è molto lunga (davvero molto lunga! Ci vorrebbero circa 18 mesi per percorrerla tutta!). La Grande Muraglia parla davvero all’immaginazione della gente. Si crede anche che sia l’unica struttura costruita dall’uomo visibile dalla luna. Questo in realtà non è vero: la muraglia, benché estremamente lunga, è troppo stretta per essere visibile da una tale distanza. Con grande delusione dei cinesi, l’astronauta cinese Yang Liwei lo ha confermato nel 2004. Tuttavia, nel 2005, l’astronauta americano Leroy Chiao ha prodotto la prova fotografica che la muraglia è effettivamente visibile dallo spazio: non si può vedere dalla luna, ma è possibile vederla dalla Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

Grande Muraglia Cinese
Grande Muraglia Cinese
Città Proibita
Città Proibita
Colazione
Pranzo
Giorno 3 Pechino
Il Tempio del Cielo ed il Palazzo d’Estate.

Di prima mattina, la guida turistica e l’autista vi accompagneranno a visitare il Tempio del Cielo, che è considerato un capolavoro tra gli antichi edifici sacrificali cinesi. Simbolo di pace e rappresentazione del metodico disegno confuciano, questo tempio di 600 anni e 267 ettari è stato costruito dall’imperatore Yongle, il costruttore della Dinastia Ming della Città Proibita. Era un palcoscenico per importanti rituali, e ha dettagli intricati che includono variazioni del numero 9 (che rappresenta l’imperatore). Nel complesso vedrete una serie di edifici religiosi visitati un tempo dagli imperatori della Dinastia Qing e Ming. Potrete visitare la Sala della Preghiera dei Buoni Raccolti, l’Altare Circolare del Tumulo, la Volta Imperiale del Cielo, e altro ancora. Durante la visita, potrete anche assistere agli esercizi mattutini svolti qui da anziani locali ma ancora molto energici! Un viaggio al Tempio del Cielo è perfetto per i visitatori che si recano a Pechino per la prima volta e per gli appassionati di storia.

Nel pomeriggio, proseguirete il vostro tour con la visita al Palazzo d’Estate. Il Palazzo d'Estate, come le residenze imperiali meglio conservate in Cina, è principalmente dominato dalla Collina della Longevità (Wanshou Shan) e dal Lago di Kunming. L’imperatore Qianlong della Dinastia Qing e la sua famiglia  si ritiravano in questo giardino imperiale in estate, per sfuggire al caldo di Pechino. Questo giardino è un vasto insieme di laghi, piante, giardini e palazzi con sale e padiglioni particolarmente abbondanti nella parte anteriore, mentre il paesaggio naturale si trova per lo più nella parte posteriore. Un sito da non perdere nel Palazzo d’Estate è la Via di Suzhou. La Via di Suzhou è distribuita nel giardino, piccolo e squisito, circondata da montagne e acqua. Proprio come in un quadro della Regione a sud del Fiume Yangtze, mette ulteriormente in risalto la tranquillità e l’eleganza del lago posteriore e riproduce vividamente le foreste di montagna. Gli edifici della Via di Suzhou, sia sull’acqua che accanto all’acqua, riportano al paesaggio della Collina della Longevità, con una disposizione complessiva e un paesaggio ordinato. Il bellissimo mercato della città d’acqua in stile della Regione a sud del Fiume Yangtze a Pechino è come una fiera popolare del tempio con intrattenimento, cibo e commercio, che riflette la vita unica del Palazzo Qing e la fiorente cultura commerciale tradizionale cinese. I visitatori possono fare shopping lungo la costa o in barca, e godersi a pieno il divertimento del turismo antico.

Tempio del Cielo
Tempio del Cielo
Palazzo d'Estate
Palazzo d’Estate
Colazione
Pranzo
Giorno 4 PechinoXining
Partenza da Pechino per Xining con il volo e visita al Monastero di Ta’er.

In prima mattinata, sarete accompagnati all’Aeroporto di Pechino, dove prenderete il volo interno verso Xining, volo stimato CZ8991 08:30/10:45. Benvenuti a Xining, capoluogo della provincia di Qinghai. Una volta arrivati all’aeroporto di Xining, la vostra guida vi accoglierà e vi accompagnerà a visitare il famoso Monastero di Ta’er, il luogo di nascita del maestro del buddismo tibetano, Tsongkhapa, che fu il fondatore del Gelug (una setta del buddismo). Il tragitto sarà di circa 1 ora (55 km). Il Monastero di Ta’er è un complesso architettonico molto grande, che comprende sale di Buddha, depositi di scritture, pagode, residenze di lama, così come diversi collegi religiosi. L’intero Monastero di Ta’er copre più di 144.000 metri quadrati, e ospita 9.300 stanze e 52 sale. La Sala Dajinwa, Sala Xiaojinwa, Sala Dajing, Sala Mile, Sala Shijia, Sala Yigu, Sala Wenshupusa, Palazzo Darangla, Torre Puti, Torre Guomen e Torre Shilun sono le più famose strutture del Monastero di Ta’er. Alcune di queste sono costruite in uno stile architettonico tibetano e altre in uno stile architettonico Han. Diverse cerimonie religiose si tengono nel monastero durante l’anno e attirano molti pellegrini e visitatori. Il 15 aprile e il 6 giugno, una grande immagine ricamata del Buddha viene svelata sulla Montagna di Loto. L’8 giugno, una carrozza colorata, su cui è montata una statua dorata di Maitreya Buddha, viene fatta sfilare intorno all’edificio. Il 22 settembre, tutte le sale vengono aperte per rivelare i numerosi tesori del Monastero di Ta’er. Nel Monastero di Ta’er viene spesso eseguita una danza religiosa nota come Changmo (danza dello stregone). Il 25 ottobre si tiene il Festival delle Lampade a Burro e durante il Nuovo Anno Lunare si tiene un festival di preghiera.

In fine, proseguirete verso l’albergo prenotato per voi nel centro della Città di Xining.

Monastero di Ta’er
Monastero di Ta’er
Otto Pagode del Monastero di Ta’er
Otto Pagode del Monastero di Ta’er
Colazione
Giorno 5 XiningLhasa
Imbarco sul bordo del treno da Xining a Lhasa.

Oggi in tempo utile, incontrerete la guida e l’autista nella lobby del vostro albergo. Sarete accompagnati alla Stazione Ferroviaria di Xining, dove prenderete il treno verso Lhasa, treno stimato Z6801 13:50/11:20+1. Vi preghiamo di acquistare cibo a sufficienza prima di salire a bordo.

Il treno Xining-Lhasa è dotato di aria condizionata con cabine pressurizzate e di un sistema di fornitura di ossigeno. Le finestre hanno filtri UV. I sistemi di ossigenazione iniziano a funzionare in tutto il treno quando si raggiunge Golmund.

Stazione Ferroviaria di Xining
Stazione Ferroviaria di Xining
Treno per Lhasa
Treno per Lhasa
Colazione
Giorno 6 Treno per Lhasa
Arrivo a Lhasa.

Gli scenari lungo il tragitto verso Lhasa sono semplicemente meravigliosi. Il treno passa attraverso montagne, praterie, laghi, fauna nativa, fiumi e quant’altro. Il viaggio verso il "tetto del mondo" è una festa per gli occhi. Ecco le attrazioni che incontrerete durante il vostro viaggio:

1) Prateria di Jinyintan

Man mano che il treno sale di altitudine, scarseggia la popolazione, mentre c’è abbondanza di praterie e vegetazione. La Prateria di Jinyintan, che si trova a 120 km da Xining, è una vasta prateria verde punteggiata di piccoli fiori bellissimi. I 1100 km di terra fertile si estendono verdi a perdita d’occhio.

2) Lago Qinghai

Il Lago Qinghai è il più grande lago salato interno della Cina. Il panorama scenico del lago raggiunge il suo apice nei mesi di luglio e agosto, quando i fiori sono completamente sbocciati. Il treno attraversa il lato nord del lago. Il riflesso delle montagne d’argento innevate sui laghi blu cristallino è veramente uno spettacolo da non perdere.

3) Lago Salato di Qarhan

Il lago successivo al Lago Qinghai è il Lago Salato di Qarhan. Il "lungo ponte di sale" è ciò che rende questo lago degno di nota. Si tratta di una larga strada fatta interamente di sale che attraversa il lago. La strada è lunga 32 km e anche il letto della ferrovia è composto da diversi tipi di sale in questo pezzo di strada.

4) Montagne Kunlun

Poco dopo aver passato Golmund, vedrete da lontano il "pancione" delle Montagne Kunlun. Guardando attraverso la finestra, i viaggiatori possono vedere il pinnacolo est del monte Yuzhu. Dopo aver attraversato i tunnel di Kunlun, si possono vedere un paio di santuari taoisti, statue di pietra e pietre Mani di monasteri buddisti.

5) Hoh Xil

Il treno prosegue verso Hoh Xil, la terza terra più vasta al mondo nonché la più grande terra non popolata della Cina. Se si è fortunati, si possono vedere rarità come l’antilope tibetana e lo yak. La linea ferroviaria in quest’area non devia e si dice che si spinga direttamente nel "cielo", per questo è giustamente soprannominata "strada celeste".

6) Montagne Tanggula

Il treno raggiungerà il punto più alto del suo viaggio alla stazione di Tanggula, situata nelle Montagne Tanggula ad un’altezza di 5, 072 mt. Questa è la stazione ferroviaria più alta del mondo. A ovest della stazione vi attende una vista mozzafiato sulle montagne ricoperte di neve tutto l’anno.

7) Nagqu

A metà tra le Montagne Tanggula e il pascolo di Qiangtang, si trova la Stazione Ferroviaria di Nagqu. Questo pascolo è conosciuto popolarmente tra i turisti per lo straordinario festival delle corse di cavalli che si tiene durante il mese di agosto.

8) Lago Cuona

Il treno passerà attraverso il Lago Cuona, il lago d’acqua dolce più stupefacente del mondo. “Lago Cuona” significa 'Lago Celeste' e, fedele al suo nome, non solo attira un sacco di fedeli, ma offre anche viste piuttosto paradisiache. La vista dei pesci che scorrazzano liberamente nel limpido lago blu, combinata con il cielo blu e i prati infiniti, è sicuramente uno spettacolo che vale la pena vedere.

9) Montagne Nyenchen Tanglha

Questa è l’ultima montagna del percorso. Troverete una bandiera di preghiera gigante che venera il Dio della Montagna. Se c’è il sole, sarete in grado di vedere oltre la nebbia e scorgere le Montagne Nyenchen Tanglha in tutta la loro gloria, che supera anche le nuvole.

10) Contea di Dagze

Una volta raggiunta la contea di Dagze, l’altitudine cala improvvisamente, e si possono trovare un paio di villaggi. I graziosi alberi creano un bel paesaggio qui. La prossima fermata sarà la fermata finale: Lhasa, la capitale del Tibet.

Arriverete alla Stazione Ferroviaria di Lhasa circa a mezzogiorno. La vostra guida locale sarà pronta ad accogliervi e ad accompagnarvi al vostro hotel nel centro di Lhasa con un comodo veicolo per non fumatori. Il resto della giornata sarà a vostra disposizione per permettervi di acclimatarvi a questa città d'alta quota sul tetto del mondo.

Suggerimenti:

1. Potete andare a camminare per acclimatarvi all’alta quota, ma evitate attività faticose dopo il vostro arrivo;

2. È meglio non fare il bagno;

3. Cercate di bere molta acqua e mangiare un po’ di frutta;

4. Godetevi un buon riposo.

Lago Qinghai
Palazzo d'Estate
Montagne Tanggula
Giorno 7 Lhasa
Il Palazzo del Potala, il Tempio Jokhang e la Strada di Barkhor.

Le visite di oggi inizieranno con il Palazzo del Potala, situato a ovest di Lhasa su quella che è conosciuta come la Collina Rossa, da cui si può ottenere una vista mozzafiato su tutta Lhasa. Il Palazzo del Potala è composto dai palazzi Bianco e Rosso, con più di 1000 stanze. Il Palazzo Bianco era per uso secolare e conteneva alloggi, uffici, il seminario e la tipografia. La funzione del Palazzo Rosso era religiosa. Conteneva stupa d’oro, che erano le tombe di otto Dalai Lama, la sala delle assemblee dei monaci, numerose cappelle e santuari, e biblioteche per le scritture buddiste.

In seguito, visiterete il Tempio Jokhang. Conosciuto come il centro spirituale del Tibet, il Tempio Jokhang è la destinazione di milioni di pellegrini tibetani. Il cortile esterno e il portico del tempio sono solitamente pieni di pellegrini che si prostrano a figura intera verso il sancta sanctorum. Il suo santuario più interno contiene l’oggetto più antico e prezioso del Tibet: la statura d’oro originale di Sakyamuni, il Buddha storico che la principessa Wen Cheng portò da Chang’an 1.300 anni fa.

Successivamente, farete una passeggiata sulla Strada di Barkhor che circonda il Tempio Jokhang. Questo luogo non è solo un mercato che vende tutti i tipi di prodotti tibetani, ma è anche un circuito di pellegrinaggio popolare a Lhasa. Si dice che la Strada di Barkhor sia il cuore spirituale della città santa, nonché il principale quartiere commerciale per i tibetani. Su questa strada, incontrerete monaci, nomadi, donne e uomini anziani inchinati in pellegrinaggio intorno a questa antica piazza. La Strada di Barkhor è un quadro colorato e vibrante della vita tibetana. 

Palazzo del Potala
Palazzo del Potala
Tempio Jokhang
Tempio Jokhang
Colazione
Pranzo
Giorno 8 Lhasa
Il Monastero di Dreprung, il Monastero di Ganden ed il Monastero di Sera.

Dopo un’abbondante colazione in hotel, sarete pronti per una giornata alla scoperta dei "tre grandi gompa", ovvero i tre monasteri buddisti Gelug più importanti del Tibet. La prima tappa della vostra visita guidata a questi santuari imperdibili sarà il Monastero di Dreprung. Fondato nel XV secolo, questo è il più grande di tutti i monasteri del Tibet, ed è abbastanza grande da ospitare più di 7000 monaci. Questo monastero non è solo un luogo di culto e di meditazione, ma anche uno dei più grandi e importanti monasteri universitari del Tibet. Il primo Dalai Lama ha studiato qui come molti dei suoi successori. Molti dei grandi leader del Tibet hanno studiato qui, e ancora oggi rimane un sito influente. Il monastero conserva numerose reliquie storiche, scritture buddiste e arti.

Successivamente, visiterete il Monastero di Ganden. Esplorerete ciò che è stato ricostruito del complesso in cima alla collina che, mentre una volta era in grado di sostenere fino a 5000 monaci buddisti, fu completamente distrutto dall’Esercito Popolare di Liberazione durante la rivolta tibetana del 1959 e dalla Guardia Rossa nel 1966. Il Monstero di Ganden è il primo monastero della setta Gelug del buddismo tibetano. Il Gelug divenne rapidamente la scuola dominante in Tibet. Il suo leader, il Dalai Lama, era il capo religioso e politico dell’intero Tibet.

Sarete poi accompagnati al Monastero di Sera, dove avrete l’opportunità di imparare qualcosa in più sul buddismo assistendo a un dibattito tra monaci. Fondato nel 1419, il Monastero di Sera era uno dei tre densas, le grandi sedi di apprendimento della scuola Gelug del buddismo tibetano. Con oltre 9.000 monaci in residenza, nel 1959 era il secondo monastero più grande del mondo. Nel corso della sua storia, il Monastero di Sera ha prodotto alcuni dei più importanti santi, studiosi e leader politici del Tibet.

Monastero Drepung
Monastero Drepung
Monastero Sera
Monastero Sera
Colazione
Pranzo
Giorno 9 LhasaShanghai
Partenza con il volo interno da Lhasa per Shanghai.

Dopo la prima colazione in albergo, la guida e l’autista vi accompagneranno all’Aeroporto di Lhasa, dove prenderete il volo diretto a Shanghai, volo stimato TV9881 09:25/15:30. Al vostro arrivo a Shanghai, nel pomeriggio, sarete accompagnati all’albergo che abbiamo prenotato per voi. Il resto della giornata sarà a vostra disposizione per esplorare questa dinamica e prospera città.

Colazione
Giorno 10 Shanghai
Il Giardino del Mandarino Yu, il Bazaar del Giardino del Mandarino Yu, il Tempio del Buddha di Giada ed il Bund di Shanghai.

La prima tappa di oggi sarà il Giardino del Mandarino Yu (chiuso ogni lunedì), un’importante località turistica tradizionale di Shanghai, che gode della reputazione di "corona di bellezza nel sud-est della Cina". Squisitamente addobbato, il giardino offre una vista affascinante e piacevole. Con una flora nobile e rocce esotiche che si contrappongono, serve come un modello perfetto di "famoso giardino della Regione a sud del Fiume Yangtze". All’interno del giardino c'è il sito della famosa rivolta della Società della Piccola Spada di Shanghai durante Dinastia Qing. Nel 440° anniversario della fondazione del Giardino del Mandarino Yu, il Presidente Jiang Zemin brandì il suo pennello per scrivere e lasciare l’iscrizione "Famoso Giardino sopra il Mare". I famosi punti panoramici del giardino includono il Muro del Drago che perfora le nuvole, la Sala della Trasformazione della Primavera, Yu Linglong (Giada Squisita), il Padiglione dell’Apprezzamento della Luna, l’Antico Palcoscenico delle Performance, il Grande Masso.

Nelle vicinanze, il Bazaar del Giardino del Mandarino Yu è un’esperienza cinese dell’era Ming, audace e sfacciata, senza veicoli, reinventata e incentrata su negozi di specialità e deliziosi spuntini locali. Seguite le indicazioni per trovare Nanxiang Mantou Dian, che è circondato dalle bancarelle di cibo più popolari del bazaar. Qui si possono trovare le famose prelibatezze di Shanghai: gli xiao long bao (ravioli di maiale) e gli anchun jiaozi (ravioli di riso dolce con uova di piccione). Le code per il cibo di strada sono a volte lunghe, il che significa che potreste considerare di cenare in uno dei famosi ristoranti nel Bazaar. Posti come il Ristorante Classico di Shanghai, che è in attività dal 1875, e il Ristorante del Padiglione dell’Onda Verde, servono famosi spuntini insieme a menù di specialità locali.

Dopo di che, andrete a visitare il Tempio del Buddha di Giada, un tempio buddista di Shanghai, in Cina. Come molti templi buddisti cinesi moderni, il tempio attuale attinge sia alla tradizione della Terra Pura che a quella Chan del buddismo Mahayana. Fu fondato nel 1882 con due statue di Buddha di giada importate a Shanghai dalla Birmania via mare. Queste erano un Buddha seduto (alto 1,95 metri, 3 tonnellate) e un Buddha reclinato più piccolo che rappresentava la morte del Buddha. Il tempio ora contiene anche un Buddha reclinato molto più grande in marmo, donato da Singapore, e i visitatori possono confondere questa scultura più grande con il pezzo originale più piccolo.

L’ultima tappa di oggi sarà il Bund di Shanghai, il posto perfetto per ammirare l’architettura classica dell’estremo oriente. Il Bund è una zona situata di fronte al fiume e si riferisce a una sezione di Viale Zhongshan. Il Bund si estende per un miglio lungo la riva occidentale del Fiume Huangpu, dall’incrocio a T tra Zhongshan Road e Yan’an Road fino all’estremità meridionale del Ponte Waibaidu. All’interno di questa sezione, ci sono 22 edifici storici che si affacciano direttamente sul fiume e due ex edifici del consolato britannico che si trovano in un cortile. Ognuno di essi ha un numero civico speciale, dal Bund n. 1 al Bund n. 33. Alcuni numeri civici sono stati riservati o combinati e non saranno mai più utilizzati. Il momento migliore per godersi gli edifici che costeggiano il Bund è un’ora dopo l’alba. Non c’è il traffico dell’ora di punta o gruppi di persone che affollano questo luogo durante la mattina presto. Il sole fa capolino sui grattacieli dall’altra parte del fiume e illumina gradualmente le delicate facciate degli edifici secolari.

Giardino del Mandarino Yu
Giardino del Mandarino Yu
Bund
Bund
Colazione
Pranzo
Giorno 11 ShanghaiItalia
Ritorno in Italia con il volo.

Il vostro tour privato di 11 giorni in Cina si conclude oggi. Prima di lasciare l’albergo, ricordatevi di portare con voi tutti i vostri oggetti personali. Il nostro autista e la guida vi accompagneranno in aeroporto dove prenderete il vostro volo di rientro. Vi auguriamo un buon viaggio di ritorno a casa e speriamo di vedervi di nuovo in futuro!

Colazione
Fine dei Servizi
Mappa Tour

pechino-xian-dunhuang-turpan-urumqi-shanghai-11-notti-12-giorni

Albergo
Città Elenco Hotel a 5 Stelle Elenco Hotel a 4 Stelle
Pechino Sunworld Dynasty Hotel Beijing Wangfujing Jianguo Qianmen Hotel
Xining Sofitel Xining Sofitel Xining
Lhasa Shangri-La Hotel, Lhasa Thangka hotel
Shanghai Hua Ting Hotel And Towers Ambassador Hotel
Quotazione
Il prezzo del tour è basato su per persona e in USD

Note:

coolPer il tuo bambino o neonato, contattaci per un prezzo scontato.

Modulo Richiesta

 
 
Articoli con * sono obbligatori

Inclusione nei prezzi:

Esclusione dai prezzi:

Personalizza il Tuo Tour
Qualsiasi sezione del pacchetto turistico può essere fatta su misura dal nostro consulente professionale e amichevole.
Personalizza Ora
Domande & Risposte
0 Domanda
Domanda vuota
Altre domande e risposte
Fai una domanda

Articoli con * sono obbligatori

Prezzo da
3112 USD
QUICK ENQUIRY
Hai domande?
Articoli con * sono obbligatori
Facebook
Twitter
Pinterest
Mail
Richiesta
Condividi
Viaggio in Cina, la migliore guida e consigli di un esperto di viaggi