Viaggio tra i Sapori della Deliziosa Cina

10 Giorni Pechino/Xi'an/Chengdu/Shanghai

Da ottimi buongustai, non potrete certo perdervi questo pacchetto del gastronomico tour Cina 10 giorni! Non solo potrete assaggiare la più deliziosa e autentica cucina cinese nel viaggio in Cina di sapore, ma potrete anche ammirare il vasto e bellissimo scenario del Paese. In questo viaggio organizzato Cina cosa mangiare? A Pechino, potrete gustare la più autentica Anatra Arrosto alla Pechinese e altre cucine di Pechino, e sperimentare il passato imperiale e il presente moderno di questa città cosmopolita in una sola volta. A Xi’an, potrete godervi il vero Banchetto di Ravioli, e sarete abbagliati da tutte le loro diverse forme. A Chengdu, oltre a imparare la storia dei piatti locali nel Museo della Cucina del Sichuan, potrete anche assaggiare specialità locali e l'Hot Pot in un ristorante caratteristico. A Shanghai, assaggerete il tipico piatto di Dim Sum, che è una di quelle prelibatezze che si gusta meglio a un ritmo tranquillo con un grande gruppo di amici. Oltre al buon cibo, abbiamo inserito nel tour per voi anche le attrazioni da non perdere in Cina: la Città Proibita di Pechino, la Cinta Muraria di Xi’an, la Base di Ricerca per l'Allevamento del Panda Gigante di Chengdu e il Mercato di Tianzifang di Shanghai. Sarà sicuramente un'esperienza indimenticabile, una festa per i vostri occhi con siti mozzafiato, e una grande soddisfazione per il vostro appetito!

Price Rrom $ 1597 Fai Richiesta
Punti Vendita
  • Itinerario di Giorno in Giorno

  • Mappa Tour

  • Albergo

  • Quotazione

Chiudi Tutto
Itinerario di Giorno in Giorno
Giorno 1 Arrivo a Pechino
Arrivo a Pechino e trasferimento in albergo per sistemazione.

Benvenuti a Pechino! Per assicurarvi un arrivo senza stress, la vostra guida turistica privata vi incontrerà nella sala d’arrivo dell’aeroporto e vi accompagnerà in albergo a bordo di un'auto privata. Il resto della giornata sarà a vostra disposizione, per riposare.

Giorno 2 Pechino
La Piazza Tienanmen, la Città Proibita e il Lago di Houhai.

Dopo la prima colazione, la giornata inizierà con la visita alla piazza più grande del mondo, la nota Piazza Tienanmen, che è stata testimone sia del passato che del presente della Cina. La Piazza Tienanmen di Pechino è indiscutibilmente il cuore della Cina. Anche se tecnicamente ci sono altre tre piazze pubbliche in Cina che sono più grandi, Tienanmen è una pianura apparentemente infinita di cemento e strutture monolitiche destinate a mostrare la grande scala del partito comunista. Nonostante abbia una grandezza di 109 acri (440.000 metri quadrati) e una capacità di circa 600.000 persone, in alcune occasioni è gremita al suo massimo! Può facilmente raggiungere la massima capacità durante i grandi eventi come la Giornata Nazionale del 1° ottobre. Girovagare per Piazza Tienanmen diventerà invariabilmente uno dei ricordi più grandi del vostro viaggio a Pechino.

La Città Proibita (chiusa ogni lunedì) sarà la vostra prossima tappa. Situata al centro di Pechino, la Città Proibita, chiamata Gu Gong in cinese, era il palazzo imperiale durante le dinastie Ming e Qing. Ora conosciuta come il Museo del Palazzo, si trova a nord di Piazza Tienanmen. Di forma rettangolare, è il più grande complesso di palazzo del mondo e copre 72 ettari. Circondato da un fossato profondo sei metri e da un muro alto dieci metri, ospita 9.999 stanze. Il muro ha una porta su ogni lato. Di fronte alla Porta di Tienanmen, a nord c'è la Porta della Potenza Divina (Shenwumen), che si affaccia sul Parco Jingshan. La distanza tra queste due porte è di 960 metri, mentre la distanza tra le porte nei muri est e ovest è di 750 metri. Ci sono torri uniche e delicatamente strutturate su ciascuno dei quattro angoli del muro di cinta, che permettono di vedere sia il palazzo che la città all'esterno.

Nel pomeriggio, è prevista una passeggiata intorno al Lago di Houhai negli Hutong. La zona di Houhai a Pechino è popolare tra gli abitanti locali, gli espatriati occidentali e i turisti provenienti da tutto il mondo che si recano qui lo shopping caratteristico, i ristoranti, i club, il canottaggio e il pattinaggio su ghiaccio in inverno. Mentre gli espatriati e i locali si riferiscono comunemente all'intero quartiere come "Houhai" (pronunciato "ho-hi"), ma in realtà qui ci sono tre laghi interconnessi: Houhai ("Mare posteriore"), Qianhai ("Mare anteriore") e Xihai ("Mare occidentale"). Affacciati su queste acque tranquille e sulle fronde dei salici ci sono una vasta gamma di bar, caffè e ristoranti ben frequentati, e lungo l'intricata rete di antichi hutong (vicoli) nelle vicinanze ci sono residenze di un'epoca precedente, negozi etnici unici, case da tè tradizionali e cocktail lounge.

A fine visita, rientrerete in hotel per il pernottamento. Buona notte!

Piazza Tienanmen
Piazza Tienanmen
Città Proibita
Città Proibita
Colazione
Pranzo
Giorno 3 Pechino
Il Tempio del Cielo, la Muraglia Cinese di Juyongguan. Cena a base dell'Anatra Arrosto.

Dopo la prima colazione in albergo, visitare il Tempio del Cielo è una buona idea. Il Tempio del Cielo è il più sacro dei templi imperiali di Pechino. Originariamente chiamato Tempio del Cielo e della Terra, fu costruito dal 1406 al 1420 durante il regno dell'imperatore Yongle, che fu anche responsabile della costruzione della Città Proibita. Il tempio fu ampliato e rinominato Tempio del Cielo durante il regno dell'imperatore Jiajing nel XVI secolo. Il Tempio del Cielo fu rinnovato nel XVIII secolo sotto l'imperatore Qianlong. Qui, l'imperatore veniva ogni solstizio d'inverno per adorare il cielo e pregare solennemente per un buon raccolto. Poiché il suo governo era legittimato da un mandato del cielo, un cattivo raccolto poteva essere interpretato come una sua caduta dal favore del cielo e minacciare la stabilità del suo regno. L'area totale del tempio è di 2.700.000 metri quadrati, quattro volte più grande della Città Proibita.

Dopo pranzo, andrete con mezzi privati per circa 1.5 ore (65KM) a visitare la Muraglia Cinese di Juyongguan. Situata in una gola, la Grande Muraglia di Juyongguan è la sezione più nota della Grande Muraglia con una topografia aspra e un paesaggio mozzafiato. Dai tempi antichi, è un passo di montagna di grande importanza militare. Collegando la Cresta di Cuiping a est e raggiungendo la cima del monte Jingui a ovest, ha un perimetro di più di 4000 m. Costruito in stile circonferenziale, nel mezzo della Grande Muraglia Juyongguan c'è una valle lunga 18 km, ed entrambi i lati di essa offrono un paesaggio splendido di ruscelli chiari, picchi verdi sovrapposti, piante lussureggianti e fiori di montagna in fiore, rendendola famosa come una delle otto scene di Pechino già nella Dinastia Jin (1115-1234). La sezione esistente della Grande Muraglia di Juyongguan fu costruita nel 1368 quando fu fondata la Dinastia Ming (1368-1644), e riparata più volte successivamente. Porta d'accesso a Pechino nel nord, il passo Juyongguan era la principale via di comunicazione tra Dadu (l'attuale Pechino) e Shangdu (l'attuale Duolun della Mongolia Interna) nella Dinastia Ming. Poiché gli imperatori passavano abitualmente per il passo Juyongguan, furono costruite nelle sue vicinanze una serie di architetture per accogliere al meglio la famiglia imperiale, come il palazzo imperiale, gli antichi uffici governativi, i templi, i giardini, gli studi di confucianesimo e la Terrazza delle Nuvole, ancora ben conservata.

Cenerete in un ristorante tipico di Pechino per assaggiare piatti caratteristici, in particolare l’Anatra Arrosto. Secondo un detto cinese, nessuna visita a questa città è completa se non si vede la Grande Muraglia o non si mangia l'anatra arrosto di Pechino (Beijing Kaoya). Essendo un cibo famoso e delizioso con una storia molto lunga, l'anatra arrosto di Pechino è una scelta eccellente se volete capire di più sulla cucina cinese, la cultura e i costumi. L'origine dell'anatra alla pechinese risale alla Dinastia Ming, circa 600 anni fa. Cuochi da tutta la Cina si recavano nella capitale Pechino per cucinare per l'imperatore. Era un'occupazione prestigiosa perché solo i migliori cuochi potevano entrare nelle cucine del palazzo. Un cuoco di alto livello poteva addirittura raggiungere il rango di ministro! Fu in queste cucine che vennero creati per la prima volta piatti di qualità eccezionale come l'anatra alla pechinese, lavorata alla perfezione dai cuochi di palazzo. Tuttavia, molte delle ricette di questi "cibi dell'imperatore" furono in seguito contrabbandate fuori dalle cucine per le strade di Pechino. Con la caduta della Dinastia Qing nel 1911, i cuochi di corte che lasciarono la Città Proibita aprirono dei ristoranti a Pechino e portarono l'anatra alla pechinese e altri piatti deliziosi alle masse.

Tempio del Cielo
Tempio del Cielo
Anatra Arrosto
Anatra Arrosto
Colazione
Pranzo
Cena
Giorno 4 PechinoXi’an
Il Palazzo d'Estate e il trasferimento verso Xi'an con il treno ad alta velocità.

L’ultima visita a Pechino sarà al Palazzo d’Estate, un famoso giardino imperiale. Costruito per la prima volta nel 1750, in gran parte distrutto nella guerra del 1860 e restaurato sulle sue fondamenta originali nel 1886 - è un capolavoro di progettazione di giardini paesaggistici cinesi. Il paesaggio naturale di colline e specchi d’acqua è combinato a caratteristiche artificiali come padiglioni, sale, palazzi, templi e ponti per formare un insieme armonioso di eccezionale valore estetico. Il Palazzo d'Estate di Pechino integra numerose sale e padiglioni tradizionali nel Giardino Imperiale concepito dall'imperatore Qianlong tra il 1750 e il 1764 come il Giardino delle Chiarissime Increspature. Usando il Lago Kunming, l'ex serbatoio della capitale della Dinastia Yuan e la Collina della Longevità come struttura di base, il Palazzo d'Estate combinava funzioni politiche e amministrative, residenziali, spirituali e ricreative in un paesaggio di laghi e montagne, in accordo con la filosofia cinese di bilanciare le opere dell'uomo con la natura.

Dopo la visita del Palazzo d’Estate, proseguirete con la guida turistica e l’autista per la Stazione Ferroviaria Ovest per prendere il treno verso Xi’an, treno stimato G349 15:13/19:42.  La nostra guida locale di Xi’an vi accoglierà all’uscita dell’aeroporto e vi accompegnerà in albergo per il pernottamento.

Palazzo d’Estate
Palazzo d’Estate
Xi'an
Xi'an
Colazione
Giorno 5 Xi'an
L'Esercito di Terracotta, la Cinta Muraria di Xi'an. Cena a base del Banchetto di Ravioli Cinesi.

Colazione in albergo. Oggi vi dirigerete con mezzi privati verso l’Esercito di Terracotta. In macchina ci vuole 1 ora (42KM) dal vostro albergo al Museo dei Guerrieri di Terracotta. Conosciuta come una delle 10 migliori attrazioni della Cina, l'Esercito di Terracotta e Cavalli è sicuramente un punto panoramico "must-see" della città secolare di Xi'an, la "Pace Orientale". Questo museo militare sotterraneo su larga scala è riconosciuto oggi come uno degli scavi archeologici più significativi del 20° secolo, un sito storico unico mai visto in nessun'altra parte del mondo. L'Esercito di Terracotta sepolto, replica dell'esercito dell'imperatore Qin Shihuang, il primo imperatore della Cina, è a guardia della tomba dell'imperatore nella sua vita successiva e lo accompagna nella sua immortalità. Rappresentando la potenza militare della Dinastia Qin (211-206 a.C.), queste migliaia di figure a grandezza naturale disposte in una formazione di battaglia su larga scala sono impressionanti per le loro dimensioni, il numero e l'aspetto dettagliato. Oggi, oltre 8.000 soldati, 130 carri con 520 cavalli e 150 cavalli di cavalleria possono essere visionati nel sito. Come una delle attrazioni più famose della Cina insieme alla Grande Muraglia e alla Città Proibita, il punto panoramico dell'Esercito di Terracotta e dei Cavalli attira migliaia di visitatori provenienti da ogni parte del mondo. Il sito dell'Esercito di Terracotta è il luogo d’incontro tra la Cina antica potenza imperiale e la grande cultura che fiorì dall'inizio della Dinastia Qin.

Pranzerete in ristorante locale.

Nel pomeriggio, ritornerete nel centro della Città di Xi’an per vedere la Cinta Muraria di Xi’an. Quando Zhu Yuanzhang, il primo imperatore della Dinastia Ming, catturò Huizhou, un eremita di nome Zhu Sheng lo ammonì che avrebbe dovuto "costruire alte mura, immagazzinare abbondanti scorte di cibo e prendere tempo per diventare imperatore", in modo da poter fortificare la città e unificare gli altri stati. Dopo la fondazione della Dinastia Ming, Zhu Yuanzhang seguì il suo consiglio e iniziò ad allargare il muro costruito inizialmente durante l'antica Dinastia Tang, formando l'attuale scala delle mura della città di Xi'an.

Cosa mangiare dopo un’intera giornata così faticosa? I Ravioli sono senza dubbio una buona idea. I ravioli sono uno degli alimenti più rappresentativi della dieta cinese. A Xi'an, i ravioli sono popolari tra i buongustai di varie età, tanto che si è sviluppato una famosa usanza locale per gustarli al meglio: il Banchetto di Ravioli Cinesi. Si tratta di una festa signorile composta da tutti i tipi di ravioli con diversi colori e apparenze, così come gli ingredienti interni, per questo si è guadagnato il nome di "Banchetto di Ravioli Cinesi ". Oggi, questo speciale banchetto continua ad essere uno dei cibi necessari nelle feste tradizionali, come la Feste di Primavera e la Festa delle Lanterne. Di solito ci sono più di 100 ripieni e ogni raviolo è riempito con cose diverse. Se ci sono 7 persone sedute a tavola, ci saranno solo 7 ravioli nel piatto in mezzo al tavolo da pranzo. Il secondo piatto, con diversi ravioli ripieni, verrà servito solo quando gli ultimi ravioli della portata precedente sono stati consumati. Il pranzo continua fino a quando i clienti non ne possono più di mangiare! In tutto il banchetto, gli stessi ravioli non appariranno mai due volte. È senza dubbio una grande festa sia per gli occhi che per lo stomaco.

Esercito di Terracotta
Esercito di Terracotta
Banchetto di Ravioli Cinesi
Banchetto di Ravioli Cinesi
Colazione
Pranzo
Cena
Giorno 6 Xi’anChengdu
La Piccola Pagoda dell'Oca Selvatica e trasferimento per Chengdu con il treno veloce.

In mattinata, prima di partire per Chengdu, è prevista la visita alla Piccola Pagoda dell’Oca Selvatica (chiusa ogni martedì). La Piccola Pagoda dell'Oca Selvatica si trova nel sobborgo meridionale di Xi'an, a circa 2 chilometri a sud dalle mura della città. Coprendo un'area di 16,3 ettari (40,4 acri), consiste principalmente nel Museo di Xi'an, l'antico Tempio Jianfu costruito nell'anno 684 d.C. durante la Dinastia Tang (618-907 d.C.) e la famosa Pagoda della Piccola Oca Selvatica. L'area panoramica è diventata un meraviglioso luogo di svago per l'apprezzamento delle reliquie culturali, le visite turistiche e il divertimento. L'antica Piccola Pagoda dell'Oca Selvatica e il museo di recente costruzione fanno eco l'uno all'altro; e i sonori rintocchi di campana rispondono alla melodiosa musica antica di Chang'an suonata qui. La Piccola Pagoda dell'Oca Selvatica, con il suo aspetto nuovo di zecca, accoglie i turisti sia da casa che dall'estero.

Nel pomeriggio, partenza per Chengdu con il treno veloce, treno stimato D1941 15:17/19:01. La nostra guida di Chengdu che parla inglese vi accompagnerà dalla stazione fino all’albergo.

Piccola Pagoda dell’Oca Selvatica
Piccola Pagoda dell’Oca Selvatica
Stazione ferroviaria di Chengdu
Stazione ferroviaria di Chengdu
Colazione
Giorno 7 Chengdu
La Base di Ricerca per l'Allevamento del Panda Gigante di Chengdu ed il Museo della Cucina del Sichuan. Cena a base del Hot-Pot.

Chengdu è conosciuta come la patria dei panda giganti ed è anche il primo posto in cui ci si può avvicinare ad essi. Dopo la colazione in hotel, la vostra prima tappa sarà la Base di Ricerca per l'Allevamento del Panda Gigante di Chengdu. Il panda gigante è considerato un tesoro prezioso nazionale della Cina. Questi animali si trovano solo nelle province di Sichuan, Shaanxi e Gansu. In totale ci sono meno di 2.000 esemplari al mondo, di cui il 70% è distribuito sul territorio della provincia del Sichuan. Pertanto, quando i visitatori provenienti dall’interno del Paese e dall'estero si recano a Chengdu, nel Sichuan, uno dei loro obiettivi principali è senz’altro quello di vedere questo bellissimo animale con i propri occhi.

Nel pomeriggio, è prevista una visita al Museo della Cucina del Sichuan. Il Museo della Cucina del Sichuan, l'unico "MUSEO MANGIABILE", che mostra ai viaggiatori un nuovo modo di sperimentare la cultura della cucina del Sichuan. Visitando questo museo, non solo si può imparare molto della cultura della cucina del Sichuan con gli occhi e le orecchie, ma si può anche goderne con la bocca e il naso. Le attività interessanti, significative e in evidenza sono appositamente progettate da quando si entra nel museo a quando si esce. L'esperienza evidenziata per la vostra visita dovrebbe essere la cottura di piatti tipici del Sichuan sotto la guida dello chef professionista. Non c'è probabilmente modo migliore per conoscere meglio una cucina che imparare a cucinarla da soli. Cucinando da soli, avrete una comprensione approfondita della tecnica di affettatura, del controllo del fuoco, della procedura di realizzazione del piatto e, naturalmente, avrete idee più chiare sulle essenze della cucina del Sichuan. Inizierete la vostra esplorazione dal Museo della Cucina del Sichuan, perciò godetevi i diversi aspetti della cucina del Sichuan, soddisfate la vostra curiosità e le vostre papille gustative e provate tutto il divertimento di "Giocare con i Chuancais"!

La cena si svolgerà presso un ristorante di Hot-pot. Quando chiedete a un locale quale posto vedere a Chengdu, sicuramente vi indicherà una delle basi di panda a Dujiangyan, Bifengxia o Wolong. Ma quando si chiede loro quale cibo provare, l’Hot Pot di Chengdu è il vero successo locale! A tutti in città piace l’ Hot Pot di Chengdu, conosciuto anche come l’Hot Pot del Sichuan. L’Hot Pot è un piatto bollente posto al centro del tavolo, accompagnato da carne cruda e verdure che si devono cucinare al suo interno. Molti credono che le origini dell'hot pot possano essere fatte risalire a 1.000 anni fa, quando fu mangiato per la prima volta in Mongolia e poi alla fine si diffuse in tutta la Cina continentale. L'hot pot più famoso è l’Hot Pot del Sichuan, un brodo a base di manzo o maiale caricato con oli piccanti, peperoncino e altre spezie cinesi. Questo tipo di piatto caldo è la stessa versione dell’Hot Pot di Chongqing. Infatti, questa pentola piccante ha avuto origine dalla città di Chongqing. La città era una regione della provincia del Sichuan fino a quando non è stata governata direttamente dal governo centrale della Cina. Ciononostante, è conosciuto soprattutto come Sichuan o Chengdu Hot Pot. Cosa c'è di così speciale in questo famoso piatto? Che sarai tu sarai lo chef! Sarai tu il responsabile della scelta e della cottura dei tuoi contorni nella pentola calda. Questo piatto si presta bene per essere condiviso con un gruppo di persone, quindi è davvero un evento piacevole e socievole. Per non parlare poi della sfida di mangiare il cibo più piccante della Cina o probabilmente del mondo intero!

Museo della Cucina del Sichuan
Hot-pot
Hot-pot
Colazione
Pranzo
Cena
Giorno 8 ChengduShanghai
Il Buddha Gigante di Leshan e trasferimento verso Shanghai con il volo.

La mattinata sarà dedicata alla visita del Buddha Gigante di Leshan. Per arrivare alla zona panoramica, ci vogliono circa 2 ore (150KM). Vicino alla città natale dei panda giganti - Chengdu nel Sichuan, Cina, si trova il Buddha Gigante di Leshan che è una delle destinazioni più popolari sia per i turisti che per i buddisti. Scolpito nell'VIII secolo d.C. sul fianco della collina, il Buddha di pietra è la scultura di Buddha più alta del mondo con un'altezza di 71 metri, 8 metri più alta dei Buddha di Bamyan in Afghanistan. Inoltre, è molto più alto del famoso Buddha alto delle grotte di Yungang e del Buddha Vairocana delle grotte di Longmen. È stato elencato come patrimonio mondiale dell'UNESCO insieme al Monte Emei nel 1996.

In tempo utile, la guida e l’autista vi accompagneranno all’aeroporto di Chengdu per il volo verso Shanghai, volo stimato 3U8969 17:55/20:40. Arrivati a Shanghai, incontrerete la guida locale per il trasferimento in albergo. Verrete sistemati in una camera riservata in hotel a 4/5 stelle.

Buddha Gigante di Leshan
Buddha Gigante di Leshan
Aeroporto di Shanghai
Aeroporto di Shanghai
Colazione
Giorno 9 Shanghai
Il Giardino del Mandarino Yu, il Tempio del Buddha di Giada, la Via Pedonale di Nanchino e il Bund di Shanghai. Cena a base del Dim Sum.

Qual’è l'attrazione più famosa di Shanghai? Senza dubbio, il Giardino del Mandarino Yu (chiuso ogni lunedì). Il Giardino del Mandarino Yu è un famoso giardino classico situato a Shanghai. Il giardino fu terminato nel 1577 da un ufficiale del governo della Dinastia Ming (1368-1644) chiamato Pan Yunduan. "Yu" in cinese significa pace e soddisfazione e il giardino fu progettato appositamente per i genitori di Pan. Il Giardino del Mandarino Yu gode costantemente di un bel nome "città tra montagne e boschi" da parte dei suoi visitatori, e alcuni lo apprezzano addirittura come "il set più scenografico di tutto il sud-est della Cina". I padiglioni, le sale, le rockeries, gli stagni e i chiostri hanno tutti caratteristiche uniche. Ci sono sei aree sceniche principali nel giardino: Sala Sansui, Padiglione Wanhua, Sala Dianchun, Sala Huijing, Sala Yuhua e il giardino interno. Ogni area presenta diversi punti panoramici all'interno dei suoi confini. Il vero tesoro del Giardino del Mandarino Yu è la Roccia di Giada Squisita. Situata di fronte alla Sala Yuhua, è una delle tre rocce famose nella regione meridionale del Fiume Yangtze.

Usciti dal delicato giardino, andrete a visitare il Tempio del Buddha di Giada. Il Tempio del Buddha di Giada è uno dei tre principali templi buddisti di Shanghai che rappresentano la cultura religiosa del buddismo della città. Il tempio si trova nel distretto di Putuo, con le attrazioni distintive di due statue di Buddha di giada conservate per l'esposizione. Il Tempio del Buddha di Giada è considerato un'eccezione alla tradizionale sequenza di formazione del tempio in cui le statue di Buddha dovrebbero essere custodite dopo la fondazione di un monastero.

Vi piace fare shopping? Allora fare una passeggiata sulla Via Pedonale di Nanchino è sicuramente una buona idea, poiché è proprio un paradiso per lo shopping! La Via di Nanchino è il posto giusto per esplorare i grandi magazzini tradizionali e gli ultimi negozi di moda. Cosa si può fare sulla Via di Nanchino? Fare spese è la prima cosa da fare, ma non di certo l’unica. Anche assaporare gli spuntini dei brand che hanno attraversato molti anni è un must!

Vicino alla Via Pedonale di Nanchino, c’è il noto Bund di Shanghai. In piedi sul Bund di Shanghai, con lo sguardo rivolto verso il Fiume Huangpu, nella zona di Pudong, sulla sponda opposta, si ergono densi grattacieli, rappresentati dalla Torre della Perla Orientale, dal Centro Finanziario Mondiale, dalla Torre di Jinmao e dalla Torre di Shanghai, i quattro grattacieli più alti della città.

Dopo un’intera giornata delle visite, pranzerete con un Dim Sum in un ristorante tipico della Vecchia Shanghai. Il cibo di Shanghai, noto anche come Hu Cai, comprende due stili – Cucina Benbang e Cucina Haipai. La Cucina Benbang, che letteralmente significa "cucina locale", è la cucina tradizionale in stile familiare apparsa a Shanghai oltre 100 anni fa. Utilizzando pesce fresco, pollo, carne di maiale e varie verdure come ingredienti principali, ha sempre un grande sapore e un colore brillante derivato dall'olio e dalla salsa di soia. Come i cibi delle cucine di Suzhou e Wuxi, i cibi del Benbang hanno un sapore fresco, pastoso e dolce. La Cucina Haipai, che letteralmente significa "cucina onnicomprensiva", deriva dalla cultura cosmopolita formatasi a Shanghai alla fine della Dinastia Qing. Essa assorbe i vantaggi di molti cibi provenienti da altre regioni della Cina e persino del cibo occidentale, per poi adattarli ai gusti locali. Pesce fresco, gamberetti e granchi sono gli ingredienti principali della Cucina Haipai. L'aspetto, i sapori e le tecniche di cottura dei piatti Haipai hanno molte varianti.

Giardino del Mandarino Yu
Giardino del Mandarino Yu
Bund di Shanghai
Bund di Shanghai
Colazione
Pranzo
Cena
Giorno 10 ShanghaiItalia
Il Villaggio sull’Acqua di Zhujiajiao, il Mercato di Tianzifang e il ritorno in Italia con l'aereo.

Prima colazione americana in hotel. Mezza giornata sarà dedicata al Villaggio sull’Acqua di Zhujiajiao. Dal centro della città di Shanghai al Villaggio di Zhujiajiao, ci vogliono 1.5 ore (51KM). Zhujiajiao, dove il mercato si era già formato durante la dinastia Song e Yuan, fu ufficialmente istituita come città durante il regno dell'imperatore Wanli della Dinastia Ming. Un altro nome di Zhujiajio è Padiglione delle Vie della Perla, ed è stato dato anche un altro bel nome a questa città, ovvero il Flusso di Perle. La città occupa una superficie di 47 kmq. È attraversata da fiumi e canali, con 9 lunghe strade che corrono lungo i fiumi e migliaia di edifici di architettura della Dinastia Ming e Qing che fiancheggiano entrambi i lati. Ci sono 36 antichi ponti di pietra, tra questi c'è un primo ponte a 5 archi di pietra a Shanghai chiamato "Ponte Fangsheng ".

Sulla via del ritorno a Shanghai, è prevista una sosta al Mercato di Tianzifang. Il 1998 è uno spartiacque nella storia di Tianzifang. Chen Yifei, uno dei più rinomati artisti contemporanei cinesi, ha rilevato due edifici industriali abbandonati in Vicolo 210, Strada Taikang, e li ha convertiti nei suoi studi di pittura a olio, scultura, moda e fotografia. Vale la pena di fare quattro passi nei vicoli moderni, nei castelli di stile spagnolo o britannico, o negli edifici di Shikumen. I ristoranti qui sono piccoli, ma offrono vari cibi deliziosi provenienti da molti Paesi, come il cibo thailandese, la bistecca e l'hamburger di New York, la griglia, il sushi giapponese, il fegato d'oca francese, la fonduta di formaggio, ecc...

In serata, la guida e l’autista vi accompagneranno all’aeroporto internazionale di Shanghai, dove prenderete il volo intercontinentale verso l’Italia che vi porterà a casa.

Villaggio sull’Acqua di Zhujiajiao
Villaggio sull’Acqua di Zhujiajiao
Mercato di Tianzifang
Mercato di Tianzifang
Colazione
Pranzo
Fine dei Servizi
Mappa Tour

pechino-xian-guilin-shanghai-14-notti-15-giorni

Albergo
Città Elenco Hotel a 5 Stelle Elenco Hotel a 4 Stelle
Pechino Sunworld Dynasty Hotel Beijing Wangfujing Novotel Beijing Xinqiao
Xi'an Tianyu Gloria Grand Hotel Xi'an Xian Grand Dynasty Culture Hotel
Chengdu Sofitel Chengdu Taihe Holiday Inn Express Chengdu Jinniu
Shanghai Ocean Hotel Shanghai Courtyard by Marriott Shanghai Central
Quotazione
Il prezzo del tour è basato su per persona e in USD

Note:

coolPer il tuo bambino o neonato, contattaci per un prezzo scontato.

Modulo Richiesta

 
 
Articoli con * sono obbligatori

Inclusione nei prezzi:

Esclusione dai prezzi:

Personalizza il Tuo Tour
Qualsiasi sezione del pacchetto turistico può essere fatta su misura dal nostro consulente professionale e amichevole.
Personalizza Ora
Domande & Risposte
0 Domanda
Domanda vuota
Altre domande e risposte
Fai una domanda

Articoli con * sono obbligatori

Prezzo da
1597 USD
QUICK ENQUIRY
Hai domande?
Articoli con * sono obbligatori
Facebook
Twitter
Pinterest
Mail
Richiesta
Condividi
Viaggio in Cina, la migliore guida e consigli di un esperto di viaggi