Tour della Cina Classica e Crociera sul Fiume Azzurro

13 Giorni Pechino/Xi'an/Guilin/Chongqing/Crociera/Yichang/Shanghai

La Cina è un Paese che offre importanti e suggestive bellezze storiche e culturali, grazie alla sua lunga storia e al suo enorme territorio. Tuttavia, non mancano le meraviglie naturali, poiché è anche una terra ricca di fiumi, laghi e foreste. Questo Tour Cina classica e Crociera sul Fiume Azzurro di 13 giorni partirà da Pechino e vi porterà a Xi’an, Guilin, su una suggestiva crociera sul fiume azzurro e culminerà a Shanghai. I paesaggi offerti dalle rive del fiume azzurro sono davvero suggestivi, quasi pittoreschi. Questo itinerario Cina 13 giorni a Pechino, Xi’an, Guilin, Chongqing, Yichang, Shanghai vi farà apprezzare la modernità della Cina senza tuttavia tralasciare l’importanza della bellezza naturalistica del Paese. Dopo questo viaggio organizzato Cina 2 settimane con Crociera sul Fiume Azzurro rientrerete con il cuore pieno di emozioni e la macchina fotografica piena di bellissime foto scenografiche.

Price Rrom $ 2665 Fai Richiesta
Punti Vendita
  • Itinerario di Giorno in Giorno

  • Mappa Tour

  • Albergo

  • Quotazione

Chiudi Tutto
Itinerario di Giorno in Giorno
Giorno 1 Arrivo a Pechino
Arrivo a Pechino e trasferimento all'albergo.

Oggi arriverete a Pechino. Una volta atterrati e usciti dall’aeroporto, incontrerete la guida, che parla italiano, e l’autista, che vi accompagneranno a fare il check-in in albergo. Dopo esservi sistemati in stanza, la giornata sarà a vostra disposizione. 

Giorno 2 Pechino
La Grande Muraglia di Juyongguan, la Tomba di Changling e una sosta fotografica al Nido d’uccello e al Cubo d’Acqua.

Dopo la prima colazione continentale in albergo, oggi vi dirigerete, accompagnati dalla guida e dall’autista, a visitare la Grande Muraglia di Juyongguan. Situata a circa 60km dal centro città, richiede un tragitto di 1h e 50min di macchina circa. La Grande Muraglia di Juyongguan fu costruita come punto di difesa strategica per proteggere la città di Pechino, ed era considerata la porta nord della città. La sua caratteristica principale è la sua forma: chiusa e circolare. Il percorso è quindi fondamentalmente un anello, che non richiede di tornare indietro per lasciare l’attrazione. All’incrocio tra la grande muraglia e il fiume, si trova la Porta dell’Acqua, costruita principalmente per regolare la quantità d’acqua, immagazzinarla come scorta e far defluire le inondazioni. Terminata la visita alla muraglia, andrete a visitare la Tomba di Changling, la più grande e antica delle 13 tombe della dinastia Ming, dove furono sepolti l’imperatore Yongle e la sua imperatrice Xu. Di particolare bellezza è il soffitto della Sala in legno di sandalo, proveniente dallo Yunnan.

Terminata la visita al luogo sepolcrale, sulla via di ritorno a Pechino vi fermerete per una sosta fotografica al Nido d’uccello e al Cubo d’Acqua. Luoghi famosi per aver ospitato le olimpiadi tenutesi a Pechino nel 2008, quando arriva la sera e si illuminano, regalano scatti molto suggestivi. Il cubo d’acqua si illumina di azzurro, richiamando delle bolle panciute, mentre lo stadio, la cui forma ricorda proprio quello di un nido d’uccello, di rosso.

Terminata la sosta fotografica, rientrerete in hotel per il pernottamento.

Grande Muraglia
Grande Muraglia
Tomba di Changling
Tomba di Changling
Colazione
Pranzo
Giorno 3 Pechino
La Piazza Tienanmen, la Città Proibita ed il Palazzo d’Estate.

Oggi, dopo aver consumato la prima colazione in albergo, l’autista e la guida vi porteranno a visitare la Piazza Tienanmen, la celebre piazza dove nel 1949 il presidente Mao fondò ufficialmente la Repubblica Popolare Cinese. Ogni anno, durante i festeggiamenti del 1° ottobre, la Giornata Nazionale, la piazza viene invasa da coloratissimi fiori e da una moltitudine di gente che vuole assistere alla parata militare. All’alba e al tramonto, ogni giorno viene celebrata la cerimonia dell’alzabandiera, e la gente presente intona con sentimento l’inno nazionale.

Terminata la visita all’immensa piazza, entrerete nella Città Proibita (chiusa ogni lunedì). Separata da Piazza Tienanmen solo dalla famosissima via centrale di Chang’an, la Città Proibita era un tempo il palazzo imperiale delle dinastie Ming e Qing. Il suo design, dalla sua disposizione complessiva fino al più piccolo dettaglio, è stato meticolosamente progettato per riflettere i principi filosofici e religiosi dell’epoca, e soprattutto per simboleggiare la maestà del potere imperiale. Il giallo, ad esempio, è il colore dell'imperatore, così quasi tutti i tetti della Città Proibita hanno tegole smaltate gialle. Ci sono solo due eccezioni: la biblioteca del Padiglione della Profondità Letteraria che ha tegole nere poiché il nero era associato all'acqua, e quindi alla prevenzione degli incendi; e le residenze del principe ereditario, che hanno piastrelle verdi perché il verde era associato al legno, e quindi alla crescita.

Terminata la visita alla Città Proibita, verrete trasferiti a 20 km a nord ovest del centro città (30 minuti di macchina), per visitare l’altra residenza imperiale presente a Pechino, il Palazzo d’Estate, che veniva abitato e animato prettamente d’estate (come si evince dal nome), quando gli imperatori e le imperatrici volevano fuggire il caldo clima della città e rifugiarsi al fresco. Gli esempi di architettura tradizionale nel parco includono padiglioni, terrazze, templi, pagode, gazebo in riva al mare, corridoi coperti, ponti in pietra e la famosa barca di marmo, costruita dall’imperatrice Cixi con i soldi destinati alla flotta navale, che poco dopo subì una dura sconfitta. La barca di marmo in realtà non è costruita interamente di marmo, ma ha una base e dei pilastri di legno.

Terminata la visita, rientrerete in hotel.

Piazza Tienanmen
Piazza Tienanmen
Città Proibita
Città Proibita
Colazione
Pranzo
Giorno 4 PechinoXi’an
Visita al Tempio del Cielo e partenza con il treno proiettile da Pechino per Xi'an.

La mattinata, dopo colazione, sarà dedicata alla visita del Tempio del Cielo, un complesso imperiale di edifici religiosi situato nella parte sud-orientale del centro di Pechino. Il Tempio dista circa 4 km dal centro ed è raggiungibile in 10 minuti di macchina. Nell'antica Cina, l'imperatore era considerato il Figlio del cielo, che amministrava le questioni terrene per conto dell'autorità celeste. Essere visto come rispettoso verso la fonte della sua autorità, sotto forma di sacrifici al cielo, era estremamente importante. Il tempio fu costruito per queste cerimonie, che comprendevano principalmente preghiere e sacrifici per buoni raccolti. L’altare sacrificale è il punto di maggior interesse per molti visitatori.

Terminata la visita, verrete accompagnati in stazione dove prenderete il treno per Xi’an (treno stimato G349 15:13/19:42). Giunti a destinazione, incontrerete l’autista e la guida (che parla italiano), che vi accompagneranno nell’albergo selezionato per voi.

Tempio del Cielo
Tempio del Cielo
Stazione Ferroviaria di Pechino
Stazione Ferroviaria di Pechino
Colazione
Giorno 5 Xi’an
L'Esercito di Terracotta, la Grande Pagoda dell’Oca Selvatica, la Grande Moschea ed il Quartiere Musulmano.

La prima visita di oggi, dopo colazione, sarà al famoso Esercito di Terracotta. Situato 40 km a est dal centro città, il tragitto richiederà circa 1 ora di tempo con mezzi privati. L'Esercito di Terracotta è una raccolta di statuette in terracotta riproducenti i soldati dell’esercito di Qin Shi Huang, primo imperatore della Cina. È una forma di arte funeraria sepolta con l'imperatore con lo scopo di proteggerlo nell'aldilà. Le statuette variano in altezza a seconda dei loro ruoli, i più alti sono i generali, e includono guerrieri, carri e cavalli. Secondo le stime del 2007 le tre fosse contenenti l'Esercito di Terracotta contenevano più di 8.000 soldati, 130 carri con 520 cavalli e 150 cavalli di cavalleria, la maggior parte dei quali rimase sepolta nelle fosse vicino al mausoleo di Qin Shi Huang, ad oggi ancora inesplorate.

Successivamente, verrete trasferiti a visitare la Grande Pagoda dell’Oca Selvatica, situata 40 km a sud-ovest dall’esercito di terracotta, ci impiegherete circa un’ora a raggiungerla con mezzi privati. La Grande Pagoda dell’Oca Selvatica è un antico edificio ben conservato e un luogo sacro per i buddisti, poiché è stata realizzata proprio per ospitare i materiali buddisti portati dall'India da Xuanzang, che partì da Chang'an (l'antica Xi'an), lungo la Via della Seta e, attraverso i deserti, arrivò infine in India, viaggiando per 17 anni e attraversando 100 Paesi, dove ottenne figure di Buddha, 657 tipi di sutra e diverse reliquie di Buddha.

Per quanto riguarda il motivo per cui si chiama la Grande Pagoda dell’Oca Selvatica, la leggenda vuole che un tempo c'erano due rami del buddismo, per uno dei quali mangiare carne non era un tabù. Un giorno, dei monaci non riuscivano a trovare carne da comprare. Uno di essi, vedendo passare un gruppo di grosse oche selvatiche, disse: “Oggi non abbiamo carne. Spero che il misericordioso Bodhisattva ce ne dia un po”. In quel preciso istante, le ali dell’oca selvatica principale si ruppero e lei cadde a terra. Tutti i monaci furono sorpresi e credettero che il Bodhisattva avesse mostrato il suo spirito per ordinare loro di essere più pii. Stabilirono una pagoda dove cadde l'oca selvatica e smisero di mangiare carne.

Terminata la visita alla Pagoda andrete a visitare la Grande Moschea di Xi’an. Situata 10 km a nord ovest della Grande Pagoda, è una delle moschee islamiche più antiche, grandi e meglio preservate della Cina. Si narra che anticamente mercanti arabi e viaggiatori provenienti dalla Persia e dall'Afghanistan si stabilirono qui, e sposarono donne di nazionalità Han. I loro discendenti, oggi, abitano ancora queste strade. La Grande Moschea, non ha solo una lunga e affascinante storia, ma offre anche una grandiosa architettura mista di stili tradizionali musulmani e cinesi. Nel padiglione principale del quarto cortile, si trova la Sala della Preghiera, i cui muri di cinta sono ricoperti di disegni colorati, e che può contenere facilmente 1.000 persone alla volta.

Finita la visita alla Grande Moschea di Xi’an, potrete fare una passeggiata tra le strade del Quartiere Musulmano e divertirvi ad assaggiare i buonissimi snack tradizionali locali. Il pane azzimo sbriciolato nello stufato di montone (Yangrou Paomo) è uno spuntino molto caratteristico di Xi'an, così come il riso fritto con cavolo cinese sottaceto e un po' di peperone. Arrosticini di manzo, montone o agnello sono altri snack tradizionali che vi faranno venire l'acquolina in bocca. Dopo essere stata arrostita alla brace con alcuni condimenti, la carne vi sarà servita pronta per essere gustata.

Terminata la visita rientrerete in hotel per il pernottamento.

Esercito di Terracotta
Esercito di Terracotta
Grande Pagoda dell'Oca Selvatica
Grande Pagoda dell'Oca Selvatica
Colazione
Pranzo
Giorno 6 Xi’anGuilin
Partenza da Xi'an per Guilin con il volo.

Dopo colazione, la mattinata di oggi sarà libera. Potete chiedere alla vostra guida dei piccoli suggerimenti per decidere cosa esplorare. Nel pomeriggio, in tempo utile, la guida e l’autista vi incontreranno e vi accompagneranno in aeroporto dove prenderete il volo verso Guilin (volo stimato 3U3269 15:45/18:10).

Colazione
Giorno 7 Guilin
Una Crociera sul Fiume Li e la Strada dell’Ovest.

Oggi, dopo la colazione continentale in albergo, la guida e l’autista vi accompagneranno a imbarcarvi sulla Crociera sul Fiume Li. Una crociera sul fiume Li offre la migliore possibilità per apprezzare il pittoresco paesaggio carsico di Guilin in totale svago. Accompagnati da una brezza leggera, incontrerete la meravigliosa scena dell'affresco dei nove cavalli, la famosa immagine vivace stampata sul retro della banconota da 20 RMB al Banco di Stoffa Gialla, la vista idilliaca di prati, terreni agricoli, e innumerevoli strane colline e pietre di diverse forme. Continuando a navigare verso sud, le cime diventano ripide e il fiume diventa ampio e tranquillo. Si scorge facilmente un enorme lastricato giallo che giace sotto le limpide acque. È come un pezzo di stoffa e la gente lo chiamava Banco di Stoffa Gialla. Ci sono sette picchi verdi in piedi nelle vicinanze. Una leggenda narra che le sette cime siano ragazze fatate del cielo che hanno fatto il bagno nel fiume. Incantate dalla scena affascinante, hanno soggiornato qui e si sono trasformate in vette. Molti dipinti e poesie cinesi presentano questa scena affascinante e i turisti finiscono i loro film per questo.

Intorno alle 13.00 o 13.30 sbarcherete a Yangshuo e visiterete la Strada dell’Ovest.  Rinomata per le sue architetture antiche e locali, i suoi vari e memorabili souvenir turistici, i suoi spuntini speciali e gustosi, e soprattutto la sua bella scena notturna con stili esotici. Visitando questa strada, sarete circondati da una serie di elementi folk tradizionali e sorprendenti elementi internazionali. Vari negozi, negozi di artigianato, negozi di pittura e calligrafia, negozi di zaini, caffè e accademie cinesi di Kung Fu si accalcano per attirare l'attenzione; rimarrete stupiti da una moltitudine di oggetti, dal tessuto di seta ricamato, alla tessitura dipinta a cera, alle scarpe ricamate per le donne. Inoltre, ovunque per strada puoi trovare bar e caffè, alcuni gestiti da stranieri, decorati con zattere di bambù, cesti di pesce, tovaglie dipinte a cera e così via. Essendo la Strada dell’Ovest moderna e alla moda, quasi tutti i negozi hanno insegne bilingue e più di 20 negozi sono stati aperti da stranieri che si sono stabiliti qui. Terminata la visita, rientrerete in hotel a Guilin con mezzi privati.

Crociera sul Fiume Li
Crociera sul Fiume Li
Yangshuo
Yangshuo
Colazione
Pranzo
Giorno 8 GuilinChongqing
Partenza da Guilin per Chongqing con il treno e visita alla Grotta di Hongyadong. Trasferimento alla Darsena di Chaotianmen per la Crociera sul Fiume Azzurro.

Dopo la prima colazione, l’autista e la guida vi accompagneranno in stazione dove prenderete il treno per Chongqing (treno stimato D1864 10:52/15:49). Una volta arrivati, l’austista e la guida (che parla inglese), vi accompagneranno a visitare la Grotta di Hongyadong. Situata a soli 3 km a est dal centro città (10 minuti con mezzi privati), la grotta di Hongyadong ha una storia di oltre 2.300 anni. Anticamente fortezza militare dall'antico Stato di Ba alle dinastie Ming e Qing, oggi si presenta come una palafitta di 11 piani, alta 75 metri situata a ridosso di una ripida scogliera. È popolare tra i turisti perché ha un aspetto simile a un edificio de “La città incantata”, un capolavoro del famoso fumettista giapponese Hayao Miyazaki. Al secondo piano, potrete ammirare il simbolico Hongya Dripping, una piccola cascata che scende lungo la parete rocciosa.

Terminata la visita alla Grotta di Hongyadong, verrete trasferiti alla Darsena di Chaotianmen, dove vi imbarcherete per la Crociera sul Fiume Azzurro. Una volta saliti a bordo, parteciperete al briefing sulla sicurezza dell'imbarco e all'introduzione delle strutture a bordo. Potrete da subito apprezzare la splendida vista notturna di Chongqing dal ponte della nave, dove si terrà un ricevimento di benvenuto del capitano.

Grotta di Hongyadong
Grotta di Hongyadong
Darsena di Chaotianmen
Darsena di Chaotianmen
Colazione
Giorno 9 Crociera sul Fiume Azzurro
La Città fantasma di Fengdu (opzionale) e lo Spettacolo Feng Yan San Guo (opzionale).

Oggi, dopo colazione, farete un’escursione a terra alla Città fantasma di Fengdu (opzionale). Una volta area di sepoltura, oggi la parte visitabile presenta decine di templi e santuari e una piccola città antica, mentre l’altra parte, a causa della costruzione della Diga delle 3 Gole, è stata sommersa. Secondo la leggenda Fengdu è dove vive il diavolo. C’è un detto infatti che dice che gli spiriti vanno in paradiso e il male va a Fengdu. La città era dominata dalla collina Ming Shan che si diceva fosse la casa di Tianzi, il re dei morti. A Tianzi è dedicato un tempio in cima alla collina. L'intero posto aveva un'atmosfera inquietante con strade deserte, palazzi a torre e negozi vuoti prima che il lago sorgesse. Ora la città è sott'acqua. Intorno al tempio ci sono statue dipinte con colori vivaci che raffigurano visioni dell'inferno.

Successivamente, potrete partecipare a un’altra escursione a terra: lo Spettacolo Feng Yan San Guo (opzionale; CNY290 a persona), il meraviglioso spettacolo di paesaggi reali su larga scala sulla brillante cultura storica del Periodo dei Tre Regni di oltre 1.800 anni fa e sullo spirito di lealtà del grande ufficiale militare Guan Yu. Nel caso non voleste partecipare a questa escursione, potrete tornare a bordo dove ci saranno delle attività ad attendervi. Potrete infatti imparare a praticare il Tai Chi o godervi degli spettacoli di cabaret in crociera.

Crociera sul Fiume Azzurro
Crociera sul Fiume Azzurro
Città fantasma di Fengdu
Città fantasma di Fengdu
Colazione
Pranzo
Cena
Giorno 10 Crociera sul Fiume Azzurro
La Gola di Qutang, la Gola di Wu e lo Shennong Stream.

Terminata la colazione, che include buffet cinese e continentale, oggi inizierete la navigazione attraverso la Gola di Qutang. La Gola di Qutang è la gola più corta, drammatica e spettacolare tra le tre gole e consente di ammirare la vista di Kuimen Gate, il sito stampato sulla banconota cinese da 10 RMB.

Successivamente navigherete attraverso la Gola di Wu. Profonda e graziosa, con cime, rocce particolari, scogliere ondulate che formano una pittoresca galleria tortuosa, questa gola vanta abbondanti meraviglie naturali.

Infine, parteciperete a un’escursione a terra allo Shennong Stream (inclusa). Questo paese delle meraviglie naturali è simile a un dipinto che rappresenta un paesaggio acquatico con strane rocce, cime peculiari e verdeggianti, acque tortuose, situati in una valle serena con cinguettii. Shenong Stream è un ruscello che scorre veloce con un canale stretto. Qui i turisti possono vedere lo straordinario scenario di strette gole, montagne ripide, bare appese in alto sulla scogliera e ascoltare alcune storie locali. A monte di Shennong Stream, c'è un piccolo villaggio con solo dozzine di famiglie, dove i turisti possono sperimentare affascinanti culture popolari.

Terminata l’escursione tornerete a bordo, dove potrete assistere allo spettacolo notturno dei pirati dello Yangtze.

Gola di Qutang
Gola di Qutang
Gola di Wu
Gola di Wu
Colazione
Pranzo
Cena
Giorno 11 YichangShanghai
Visita alla Diga delle Tre Gole e partenza da Yichang per Shanghai con il volo.

Oggi, terminata la colazione, sbarcherete della nave al porto di Maoping alle 08:00 per partecipare a un’escursione a terra alla Diga delle Tre Gole (inclusa). La Diga delle Tre Gole è la più grande centrale idroelettrica del mondo e il più grande progetto di dighe in tutta la Cina. Oltre a contribuire al controllo delle inondazioni, genera elettricità, e aiuta il trasporto su nave delle merci. È una tappa immancabile della crociera sul fiume Yangtze!

Terminata la visita, prenderete un autobus che vi porterà a Yichang, dove incontrerete l’autista e la guida che vi porteranno in aeroporto. Lì, prenderete un volo per Shanghai (volo stimato MU2675 20:45/22:30). Una volta atterrati, l’austista e la guida (che parla italiano), vi accoglieranno e vi accompagneranno in albergo, dove vi aiuteranno con le procedure di check-in.

Diga delle Tre Gole
Diga delle Tre Gole
Aeroporto di Yichang
Aeroporto di Yichang
Colazione
Giorno 12 Shanghai
Il Giardino del Mandarino Yu, la Città Vecchia del Giardino del Mandarino Yu, il Tempio del Buddha di Giada, l’Ex Concessione Francese e il Tianzifang.

Terminata la prima colazione continentale in hotel, inizierete questa giornata ricca di visite! Il vostro tour di Shanghai comincerà visitando il Giardino del Mandarino Yu (chiuso ogni lunedì). Situato 3 km a est dal centro città (10 minuti di macchina), è un giardino privato appartenente alla famiglia Pan durante la dinastia Ming che, dopo essere stato completato, ha acquisito il primato del più grande e prestigioso giardino della sua epoca a Shanghai. Il giardino è unico nel suo design, e combina perfettamente sale decorative, elaborati padiglioni, stagni scintillanti, ponti a zigzag, pagode, archi e imponenti giardini rocciosi. Qui, potrete camminare fino al ponte Jiu Qu (il ponte a nove giri). I cinesi credono che il numero nove simboleggi il buon auspicio, perciò si dice che attraversare il ponte Jiu Qu porti fortuna.

Successivamente, visiterete la Città Vecchia del Giardino del Mandarino Yu. Situata vicino al Giardino, presenta una bellissima architettura con un design cinese abbinato a centinaia di negozi che vendono la merce più varia: gioielli, seta, oggetti d'antiquariato, arte, artigianato, souvenir e snack locali. Questo bazar offre la possibilità di assaggiare dei veri snack locali, come gli Xiaolongbao, piccoli panini ripieni di carne cucinati al vapore, o dei deliziosi panini ripieni di granchio al vapore, e la famosa torta di riso glutinoso, realizzata con farina di riso e condita con, solitamente, carne di maiale tritata.

Dopo la visita a questa famosa area, verrete accompagnati al Tempio del Buddha di Giada, che è situato 8 km a nord-ovest dal Giardino del Mandarino Yu (15 minuti con mezzi privati). Costruito nel 1882, il Tempio del Buddha di Giada è un tempio buddista situato nella vivace Shanghai. È famoso per ospitare due preziosi Buddha di Giada: uno è il Buddha di Giada seduto di 1,95 metri di altezza e l'altro è il più piccolo Buddha di Giada disteso di 0,96 metri di altezza.

Terminata la visita al tempio, verrete trasferiti a visitare l’Ex Concessione Francese, situata 8 km a sud del tempio, è raggiungibile in 15 minuti con mezzi privati. Addentrandovi per le vie di quest’area, respirerete un’aria europea, soprattutto grazie agli stili europei degli edifici che si alternano ai classici Shikumen, e ai numerosi café che si susseguono lungo i viali alberati.

Una famosa zona che si trova qui è sicuramente Tianzifang. Un tempo area industriale, è ora un punto di riferimento della moda e di giovani artisti che vendono qui la loro arte. Con la sua vivida atmosfera, gli edifici originali ancora intatti e fedeli alle caratteristiche autentiche dei vicoli di Shanghai, e molti residenti originari che vivono ancora nei vicoli stretti, Tianzifang è un'avanguardia di espressioni creative. Ogni boutique brilla di lampi di arguzia e creatività con articoli di novità fatti a mano unici nel loro genere. La sua conservazione è significativa per il patrimonio culturale della città e siamo certi che questo luogo vi regalerà davvero un mix di impressioni e emozioni che potrete ricordare con un bellissimo pezzo d’arte acquistato qui.

Città Vecchia
Tianzifang
Tianzifang
Colazione
Pranzo
Giorno 13 ShanghaiItalia
Ritorno in Italia.

Il vostro Tour della Cina Classica e Crociera sul Fiume Azzurro termina oggi. In tempo utile, la guida e l’austista vi incontreranno e vi accompagneranno in aeroporto, dove prenderete il volo di ritorno in Italia. Vi auguriamo un buon viaggio.

Colazione
Fine dei Servizi
Mappa Tour

Albergo
Città Elenco Hotel a 5 Stelle Elenco Hotel a 4 Stelle
Pechino Sunworld Dynasty Hotel Beijing Wangfujing Jianguo Qianmen Hotel
Xi'an Tianyu Gloria Grand Hotel Xi'an Titan Jincheng Art Hotel
Guilin Lijiang Waterfall Hotel Guilin Park Hotel
Crociera sul Fiume Azzurro Victoria Anna Victoria Anna
Shanghai Hua Ting Hotel And Towers Ambassador Hotel
Quotazione
Il prezzo del tour è basato su per persona e in USD

Note:

coolPer il tuo bambino o neonato, contattaci per un prezzo scontato.

Modulo Richiesta

 
 
Articoli con * sono obbligatori

Inclusione nei prezzi:

Esclusione dai prezzi:

Personalizza il Tuo Tour
Qualsiasi sezione del pacchetto turistico può essere fatta su misura dal nostro consulente professionale e amichevole.
Personalizza Ora
Domande & Risposte
0 Domanda
Domanda vuota
Altre domande e risposte
Fai una domanda

Articoli con * sono obbligatori

Prezzo da
2665 USD
QUICK ENQUIRY
Hai domande?
Articoli con * sono obbligatori
Facebook
Twitter
Pinterest
Mail
Richiesta
Condividi
Viaggio in Cina, la migliore guida e consigli di un esperto di viaggi