Le tombe di Astana

 

Informazioni generali delle tombe di Astana

Le tombe di Astana
Le tombe di Astana

Nome cinese: 阿斯塔纳古墓, pronuncia cinese: āsītǎnà gǔmù

Biglietto ingresso: CNY 20

Orari:

Dal 21 ottobre al 20 aprile: 10:00 - 18:30 (bassa stagione)

Dal 21 aprile al 20 ottobre: ​​8:00 - 19:00 (alta stagione)

Trasporto: Prendere il taxi o gli autobus o andare in auto con 40 minuti di guida

Tempo consigliato per visita: Meno di mezza giornata

 

Introduzione delle tombe di Astana

La fronte di una tomba delle tombe di Astana
La fronte di una tomba

Le tombe di Astana sono una serie di tombe sotterranee situate fuori dalla città di Turpan, nella regione occidentale dello Xinjiang in Cina. Migliaia di antichi manufatti della Via della Seta, tra cui mummie, monete e affreschi sono stati recuperati da queste tombe e rimangono una destinazione popolare da visitare nella regione.
 

Le tombe sono situate a circa 46 km a sud-est di Turpan, le tombe di Astana sono di solito una breve sosta durante la visita alle rovine di Gaochang. A differenza dell'antica città, però, la visita alle tombe richiede molto meno tempo, mezza giornata sarà molto più che sufficiente.
 

Delle migliaia di tombe che coprono un'area di 10 chilometri quadrati, solo tre sono aperte al pubblico. Di gran lunga la più interessante è la tomba numero 210 che ospita due mummie custodite in modo sicuro in cofani di vetro. I corpi sono notevolmente conservati e sono stati effettivamente trovati con una moneta persiana in bocca. Da vicino puoi anche vedere i capelli lunghi e le unghie che penso scherzosamente appartenessero a un principe ribelle.
 

 La storia

Tombe di Astana come cimitero pubblico
Tombe di Astana come cimitero pubblico

Astana era il cimitero pubblico degli antichi residenti di Gaochang, sia per la sepoltura degli aristocratici che per i popolani. Tuttavia, tra le 456 tombe scavate nel cimitero di Astana non è stato trovato alcun re di Gaochang. I morti nelle tombe di Astana venivano collocati su un letto di terra o di legno sul retro della fossa; tenevano del legno in entrambe le mani e indossavano abiti di cotone, lino o seta. Attorno a loro erano disposti padiglioni in miniatura, carri e cavalli, strumenti musicali, scacchiere, penne e inchiostro, uva, meloni, gnocchi e frittelle. Nella mente dell'antico popolo cinese, questi oggetti erano considerati necessari ai morti da utilizzare nel mondo dell’aldilà.
 

Il complesso di tombe di Astana, dava priorità alla sepoltura della popolazione han, ma erano consentiti allo stesso tempo seppellire anche le etnie locali, i turchi, gli unni e la popolazione della minoranza etnica zhao. Questo suggerisce che la maggior parte della nazione era di nazionalità Han, ma all’interno del regno di Gaochang tutti i gruppi etnici erano trattati in modo uguale.
 

Oltre alle tombe di Astana, alcuni residenti della città di Gaochang cercavano la felicità dopo la morte nella solitudine, si trovano infatti a circa 10 chilometri dal centro, nel deserto del Gobi, un accumulo di antiche sepolture.
 

Il complesso delle tombe di Astana è stato dichiarato nel 1988 dal consiglio di Stato come sito di protezione come reliquia culturale chiave nazionale.
 

 La tomba

La scala delle tombe di Astana
La scala delle tombe di Astana

Una tipica tomba tra le tombe di Astana è solitamente inserita da una scala inclinata di 10 metri. Le tombe non erano molto grandi, di solito alte solo 2 metri. Alcune tombe hanno anche murali all'interno. I defunti venivano deposti su una piccola piattaforma rialzata sul retro della tomba, circondati da possedimenti e persino cibo. I loro volti erano coperti da tessuti, alcuni dei quali avevano motivi persiani distinti.
 

Secondo la diversa classe sociale e famiglia di provenienza, le tombe erano contrassegnate da divisori di ghiaia. Un piccolo mattone funerario era posto accanto a ciascun corpo, sul quale era scritto il nome della persona e altre informazioni biografiche. Questi mattoni sono stati incredibilmente utili per gli storici per datare i reperti delle tombe.

 

Il complesso oggi delle tombe di Astana

Ogni anno nello Xinjiang vengono scoperte nuove tombe e cimiteri, resti di antichi abitanti e antiche guarnigioni della Via della Seta che punteggiavano il bordo del deserto. Per quanto interessanti possano essere queste tombe storiche, la maggior parte di esse conserva i resti di gente comune. A differenza delle tombe di Astana, dove la gente comune veniva seppellita assieme ai nobili e agli aristocratici del regno di Gaochang.
 

Manufatto storico delle tombe di Astana
Manufatto storico delle tombe di Astana

Verso la fine del XIX secolo, durante l'apice del Grande Gioco (una guerra fredda difensiva tra la Gran Bretagna e la Russia imperiale per il controllo dell'Asia centrale e della sua ricchezza e per l'accesso alle colonie britanniche nell'Asia meridionale) nello Xinjiang, l'esploratore tedesco Albert Von Le Coq fece una visita alle tombe e poco tempo dopo fu seguito da Sir Aurel Stein. I due esploratori trovarono nelle tombe diversi manufatti storici dell'epoca e li riportarono con loro in patria, uno dei motivi per cui sono entrambi nella lista degli stranieri più odiati nello Xinjiang.
 

Gli scavi cinesi non sono iniziarono fino agli anni '70. Delle tre tombe che sono oggi aperte al pubblico, una di queste è una stretta tromba a cui ci si accede scendendo per delle scale che scendono per circa 5 metri in una camera fresca e buia dove sono erano deposti i corpi. La camera è alta poco più di 1,8 m, alcuni sale hanno un soffitto piatto e mentre altre hanno il soffitto a cupola. La maggior parte dei manufatti rilevanti dal punto di vista storico sono ora ospitati nel Museo Urumqi, ma molti altri si possono anche trovare nel vicino Museo Turpan.
 

Dal 1959, più di 400 tombe sono state scoperte e scavate ad Astana, da cui sono stati recuperati incredibili murali, sculture e alcuni cadaveri mummificati naturalmente dal clima secco di Turpan. Ciò che è stato trovato durante questi scavi ha fatto luce sulla vita e sui tempi dei sovrani di Gaochang come la loro dieta, i loro vestiti e le loro abitudini. Complessivamente, oltre 10000 reperti sono stati recuperati da Astana.
 

 Note del sito:

  • Durante la visita alle tombe di Astana, è proibito registrare e/o fotografare il sito;
  • Non toccare gli affreschi per la salvaguardia del sito;
  • Per la tua sicurezza, si prega di non andare nelle aree non aperte al pubblico.

 

Come raggiungere le tombe di Astana

Le tombe di Astana (阿斯塔那古墓) si trova nelle vicinanze di Gaochang a 26 km dalla città di Turpan. La maggior parte dei visitatori includono la visita delle tombe di Astana con una visita a Gaochang. Non c'è motivo di visitare le tombe senza passare per le rovine di Gaochang.


 In taxi

Puoi recarti alle tombe con il taxi, la corsa di solo andata può costare circa 50 RMB.


 In autobus

  • Puoi prendere l'autobus dalla stazione degli autobus di Turpan a Shanshan e scendere a Shengjinkou, poi dirigerti al sito utilizzando i motocicli locali.
  • Prendi l’autobus per la cittadina di Sanbao (三堡) e scendi alla fermata dell’entrata alle tombe di Astana.
     

 In auto

Con il proprio veicolo è possibile raggiungere facilmente le tombe con 40 minuti di guida.

L'esterno delle tombe di Astana
L'esterno delle tombe di Astana
Domande & Risposte
1 Domanda
Chiesto da Claudia italiana | 05/13/2021 08:50 Risposta
Salve,ho bisogno l'informazione su questo sito.
che e' stato questo sito?che cose si puo vedere?
0 Risposta
Altre domande e risposte
Fai una domanda

Articoli con * sono obbligatori

Can’t find what you’re looking for?
Facebook
Twitter
Pinterest
Mail
Richiesta
Condividi
Viaggio in Cina, la migliore guida e consigli di un esperto di viaggi